Riparte questa sera Storie maledette, con Franca Leosini, su Raitre

26/02/2011 di Simone Morano

Franca Leosini

Prende il via stasera l’undicesima edizione di Storie maledette, in onda su Raitre a partire dalle 23.30. Al centro della trasmissione, condotta come sempre da Franca Leosini, il crimine nella sua diverse manifestazioni, in quanto oscuro specchio che riflette le difficoltà della società.

Spiega la Leosini, unica autrice e conduttrice del programma:

Non è facile addentrarsi nella psicologia della donna: essa è sempre molto complessa, che si tratti dell’autrice, dell’accusata o della mandante di un omicidio.

In effetti quella che inizia stasera sarà una edizione tutta al femminile, con in primo piano le storie di cinque donne che hanno sofferto, ucciso o forse no, amato. La storia di apertura è per molti versi sconvolgente, e riguarda la piccola Maria Geusa, uccisa a due anni e sette mesi in Umbria, a Città di Castello, il 6 aprile del 2004. A porre fine alla sua vita è stato Giorgio Giorni, imprenditore di 32 anni che è stato condannato con sentenza definitiva all’ergastolo, con il quale Tiziana Deserto, mamma della piccola, aveva intenzione di costruire la propria vita. La Leosini ha intervistato la donna in esclusiva. La Deserto, per altro, è stata condannata a quindici anni di carcere dalla Corte d’Assise di Perugia lo scorso mese di giugno, accusata di avere affidato la bambina al suo uomo pur essendo consapevole degli abusi ai quali l’uomo l’avrebbe sottoposta.

Tra le altre storie di questa edizione due riguarderanno Lucia Bartolomeo, infermiera salentina (di Taurisano, in provincia di Lecce), e Clara Maneschi: entrambe sono state condannate per l’uccisione del marito.

COMMENTI