Raimondo Todaro ad Amici 20 per riconquistare l’ex moglie Francesca Tocca? Il gossip

21/04/2021 di Emanuela Longo

Raimondo Todaro

Il ballerino professionista e volto di Ballando con le Stelle, Raimondo Todaro, è approdato nei giorni scorsi ad Amici 20 per giudicare la gara di ballo tra i ragazzi del talent di Maria De Filippi. Tuttavia, qualcuno avrebbe visto il suo arrivo al programma come il tentativo di riconquistare l’ex moglie Francesca Tocca, ballerina professionista del talent.

Raimondo Todaro ad Amici 20 per questioni di cuore?

E’ il settimanale DiPiù TV a svelare questo interessante retroscena secondo il quale la presenza di Raimondo Todaro ad Amici 20 sarebbe legata a suo vicende sentimentali personali. Al giornale proprio Todaro ha svelato:

Sono stato molto contento di accettare questo ruolo di giurato per un giorno ad Amici. Non ho idea se mi chiameranno ancora.

Per Raimondo si tratta indubbiamente di un ulteriore riconoscimento per il suo talento anche da parte di Maria De Filippi che gli avrebbe fatto i complimenti per il lavoro svolto nel programma di Milly Carlucci. Potrebbe essere un primo passo per un possibile scambio di professionisti con l’approdo di Raimondo Todaro ad Amici? Al momento sono solo indiscrezioni senza alcuna base solida.

Più interessanti i presunti motivi che avrebbero spinto il ballerino ad arrivare ad Amici 20 e che avrebbero a che fare con sue faccende personali legate alla presunta voglia di riconquistare l’ex moglie Francesca Tocca. Maria potrebbe assumere il ruolo di “Cupido”?

La loro storia giunse al capolinea in concomitanza con il flirt che la Tocca ebbe con l’allora allievo Valentin. A proposito della loro rottura, Raimondo ha commentato:

Ci siamo lasciati di comune accordo. Siamo separati, ma continuiamo a essere uniti. All’epoca sbagliammo, Francesca e io, a non dire che ci eravamo lasciati già da tempo. Abbiamo dato modo alle malelingue di sparlare.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI