Raffaella Carrà, malattia tenuta segreta e paura del Covid: “Non esco, meglio non lavorare”

05/07/2021 di Emanuela Longo

Raffaella Carrà

La morte di Raffaella Carrà ha lasciato letteralmente senza parole perchè sopraggiunta inaspettata, senza lasciare il tempo di poter realizzare la durezza della verità. A portarla via all’età di 78 anni da poco compiuti, una malattia sopraggiunta da qualche tempo e che aveva intaccato il suo corpo minuto.

Raffaella Carrà, malattia e paura della pandemia

Una malattia che Raffaella Carrà ha voluto tenere segreta e nascosta a tutti. Nella sua grande umanità e generosità, Raffaella voleva farsi ricordare con la sua indimenticabile risata, il suo impeccabile caschetto biondo, la sua allegria contagiosa. 

Detestando la compassione non avrebbe mai voluto apparire malata o stanca. Eppure non aveva nascosto la sua paura della pandemia da Covid tanto da avere ammesso di stare chiusa in casa. Anche all’inizio di quest’anno era stata defilata, sia pr iul Covid che per il sopraggiungere della malattia. Al Corriere della Sera aveva detto: 

Ho avuto e ho molta paura. Non esco e così questo 2020 è diventato un anno sabbatico, anche perché io non sopporto l’idea di lavorare con le distanze o con le mascherine. Meglio non lavorare. Nella prime due edizioni del programma A raccontare comincia tu ho passeggiato e sono andata in tram con la Littizzetto; con Loretta Goggi ci siamo divertite come due matte sulla macchinetta del golf. Io gli incontri seduti tutti immobili non ce la faccio a farli.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI