L’ultimo saluto a Raffaella Carrà, corteo funebre e camera ardente in Campidoglio: l’addio-tributo all’icona della TV

07/07/2021 di Valentina Gambino

L’ultimo saluto a Raffaella Carrà

Oggi a Roma il corteo funebre per rendere omaggio a Raffaella Carrà, l’unica vera icona della televisione italiana. Il suo feretro è partito dalla casa in cui viveva fino ad arrivare in Campidoglio.

L’ultimo saluto a Raffaella Carrà, corteo funebre e camera ardente

Un lungo addio-tributo di tre giorni per rendere omaggio a Raffaella Carrà, scomparsa prematuramente il 5 luglio a 78 anni. Si è cominciato oggi con il corteo funebre partito dalla casa romana dell’artista e che ha toccato i luoghi simbolo legati alla sua strepitosa carriera.

Il feretro ha raggiunto il Campidoglio dove è stata aperta la camera ardente dalle 18.

Dopo la partenza dalla casa romana della Raffa nazionale in via Nemea 21, la prima tappa è stata all’Auditorium Rai del Foro Italico, in cui andò in onda “Carramba!”, tra il 1995 e il 2008. 

Poi passaggio in via Teulada 66, di fronte agli storici studi in cui Raffaella Carrà ha fatto il suo debutto a fianco di Lelio Luttazzi nel 1961 con la trasmissione “Tempo di danza”. 

Senza dimenticare che qui è stato realizzato anche il grandissimo successo “Pronto, Raffaella?” nel 1983.

Immancabile la sosta davanti alla sede Rai di viale Mazzini dopo il quale il corteo si è diretto verso il Campidoglio dove è stata allestita la camera ardente che resterà aperta dalle 18 fino a mezzanotte di mercoledì 7, poi dalle 8 alle 12 e dalle 18 a mezzanotte di giovedì 8 e infine venerdì 9 dalle 8 alle 11. 

I funerali si svolgeranno venerdì 9 luglio nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeli dalle 12.

“E’ un disastro se te ne vai…”

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI