Raffaella Carrà: l’ira dell’agente che spara a zero sulle “bugie” dei Vip, ecco chi non la conosceva

08/07/2021 di Valentina Gambino

Pippo Baudo, Raffaella Carrà e Magalli

Angelo Perrone, press agent e grande amico di Raffaella Carrà, rompe il silenzio e si scaglia contro i personaggi famosi che l’hanno ricordata come se la conoscessero da sempre.

L’ex agente di Raffaella Carrà si toglie dei sassolini dalle scarpe

Stanno parlando di lei persone che non l’hanno minimamente conosciuta, solo per andare nei salotti televisivi. Vengono dette cose inesatte. Sotto suggerimento di Clemente J. Mimun, ora direttore del Tg5, Raffaella mi prese per farle da ufficio stampa per il Festival di Sanremo da lei condotto nel 2001. 

È stato detto che non fu un successo, ma nessuno sa invece che lei fu chiamata all’ultimo momento dalla Rai, e per dovere nei confronti dell’azienda accettò senza mettere bocca sul cast artistico né tantomeno sugli ospiti, perché era già stato tutto deciso e precotto. 

Ci rimase male quando il Sig. Pippo Baudo le fece il diktat dei 10 comandamenti da seguire a Sanremo. Come se lei fosse una principiante. Ho apprezzato ad esempio il silenzio di Loretta Goggi, ma anche lei all’epoca ci tenne a puntualizzare, correggendo i giornalisti, che la prima conduttrice donna a presentare il Festival fu lei e non la Carrà. Raffaella non replicava mai, non era nel suo stile. Diceva sempre: ‘Falli parlare’.

Queste le prime precisazioni dell’agente intervistato per IlGiornale

Angelo Perrone punta il dito pure su Giancarlo Magalli:

Anche Magalli, che è stato ospite in molte trasmissioni questi giorni, ha detto delle cose non completamente vere. Ho apprezzato che l’ha ossequiata a Via Teulada davanti al feretro, ma dire che quando ha fatto Pronto Raffaella arrivava durante un periodo di appanno lavorativo che non ha mai avuto, mi è sembra esagerato. 

In ultimo, lo storico amico di Raffaella Carrà svela di avere apprezzato l’atteggiamento di Stefano Coletta e Fabrizio Salini raccontando quali erano i veri amici dell’icona della televisione:

In assoluto Sergio Japino, Alessandro Lo Cascio, Gianluca Bulzoni. Era molto amica di Renato Zero, di Cristiano Malgioglio e Antonello Venditti. Lei non amava molto circondarsi di gente del mondo dello spettacolo. Preferiva come amici la gente normale.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI