Quarto Grado

Quarto Grado, puntata 8 marzo: femminicidio Olga Matei e omicidio Marco Vannini

08/03/2019 di Emanuela Longo

Nella prima serata di oggi, venerdì 8 marzo, si rinnova l’appuntamento settimanale con la trasmissione Quarto Grado, in onda su Rete 4 dalle ore 21.20. alla conduzione, come sempre, ritroveremo in diretta Gianluigi Nuzzi, con Alessandra Viero. Nel giorno in cui ricorre la Festa della Donna, la trasmissione Mediaset partirà da un caso di femminicidio che sta facendo molto discutere, soprattutto per la sentenza di secondo grado che ha riguardato l’assassino reo confesso. Ecco di seguito quali sono le anticipazioni della puntata di oggi 8 marzo, relative a Quarto Grado e l’approfondimento sui casi al centro della serata.

Quarto Grado: anticipazioni e casi

Olga Matei, una donna di 46 anni che viveva a Riccione, viene strangolata il 5 ottobre 2016 da Michele Castaldo, un operaio che la frequentava da poco più di un mese. In primo grado l’uomo viene condannato a 30 anni. Poi, nel novembre scorso, la Corte d’assise d’appello di Bologna ha ridotto la pena a 16 anni. Le motivazioni della sentenza, emerse in questi giorni, hanno destato perplessità: i giudici hanno tenuto conto della perizia psichiatrica, che parla di una “soverchiante tempesta emotiva e passionale”.

L’approfondimento a cura di Siria Magri torna anche sulla morte di Marco Vannini: in particolare, sui motivi che hanno ribaltato la condanna di Antonio Ciontoli, da 14 anni in primo grado a 5 in appello.Secondo la prima Corte d’assise d’Appello di Roma “Antonio Ciontoli esplose colposamente un colpo di pistola, che attinse Marco Vannini”. E ancora: “Ciontoli ha consapevolmente e reiteratamente evitato l’attivazione di immediati soccorsi, per evitare conseguenze dannose in ambito lavorativo”.

Come sempre, per le segnalazioni da parte dei telespettatori, sono sempre attivi il centralone e l’account di Facebook Messenger del programma. Inoltre, prosegue la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne, fil rouge di questa edizione: gli spettatori possono inviare un selfie con l’emblematica “scarpa rossa” sugli account social di Quarto Grado.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI