Protagonista de “La storia siamo noi”, l’Emilia Romagna

03/02/2010 di Marco Ceste

Lo storico giornalista Rai Giovanni Minoli presenta, come ogni martedì sera in seconda serata su Rai Due, l’altrettanto storica trasmissione “La storia siamo noi”.
Da anni Minoli racconta l’Italia, le sue vicende, i suoi personaggi e i fatti che hanno scritto le pagine della storia del nostro Paese. Il tutto con professionalità e passione.
Servizi e interviste sono il motore del format. Interviste, soprattutto. Come quelle che lo stesso Giovanni Minoli fa in studio ai protagonisti.

Protagonista della puntata è una regione italiana: l’Emilia Romagna. Accanto al presentatore, per rispondere alle sue domande, c’è il leader del Pd Pier Luigi Bersani, originario dell’Emilia. Nei servizi, vengono mostrati spezzoni di interviste effettuate a celebri personaggi emiliani: Ferdinando Casini, Romano Prodi, il giornalista Leo Turrini, la storica Vera Zamagni e il comico di Zelig Paolo Cevoli.
Ciò di cui si parla è il modello emiliano. Quello politico, sociale e intellettuale. Si compie un excursus storico per ricordare il forte Partito Comunista che per anni fu protagonista in Emilia Romagna, determinandone sviluppo economico e una fervente vita politica. Un partito che veniva considerato una fede, che era conosciuto anche al di fuori del territorio nazionale. Vengono mostrate immagini della festa dell’Unità, la festa dei “rossi”, che ancora oggi viene celebrata, anche se i “rossi” non ci sono più. Ma loro, si sentono sempre “compagni”.
Fra le parole degli intervistati traspare una netta nostalgia per quei tempi che ora mai sono solo più un ricordo. Quei tempi che hanno contribuito a creare quel senso di appartenenza al territorio che ancora oggi gli emiliani sentono molto forte.
Quella di cui si narra è un’Emilia che ha insegnato l’imprenditorialità in tutto il mondo. Un’Emilia che Guccini canta così:

Maledetti emiliani, anarchici e verdiani.

Poi, in studio, Bersani e Minoli si scambiano opinioni sulla situazione attuale dello scenario politico italiano.
La trasmissione di Minoli riesce dunque a raccontare un pezzo della nostra storia. Un pezzo importante di vita politica, economica e culturale attraverso un periodo in cui una regione è stata decisamente protagonista: l’Emilia Romagna.

Servizi interessanti, profondi, a volte anche emozionanti. Molte le voci ascoltate, personaggi conosciuti e attori della vita di tutti i giorni, come lavoratori e imprenditori. Tutti accomunati da un fattore determinante: il modello emiliano.

COMMENTI