Premio Tv Moige 2015: promossi e bocciati, Uomini e Donne e Pomeriggio Cinque trash

18/06/2015 di Emanuela Longo

Nella giornata di ieri, 17 giugno, presso la Camera dei Deputati si è svolta la tradizionale premiazione dei programmi ‘family friendly’ in occasione della presentazione della guida Un anno di zapping 2014/2015. Nel corso dell’evento nel corso del quale sono stati assegnati i Premi Tv Moige 2015, oltre ai programmi promossi sono stati resi noti anche quelli bocciati, considerati trash e quindi diseducativi, per questo non adatti a tutti i membri della famiglia.

Sono 22 i programmi e 6 gli spot che si sono distinti per “aver offerto buone potenzialità educative conciliando con gli obiettivi di share la qualità, la necessità di intrattenimento, toni e i contenuti adatti” e che allo stesso tempo hanno convissuto con 17 prodotti definiti trash, “irrispettosi dell’intelligenza, del buon gusto e della sensibilità degli spettatori e soprattutto dei minori”. A seguire scopriamo i promossi ed i bocciati del Premio Tv Moige 2015.

PREMIO TV MOIGE 2015: FICTION, SERIE TV E SOAP OPERA

In merito alla categoria Fiction, Serie Tv e Soap Opera, a trionfare è stata soprattutto la Rai con ben 4 riconoscimenti su 5, ovvero Con il sole negli occhi, L’angelo di Sarajevo, Che Dio ci aiuti 3 e Qualunque cosa succeda – Giorgio Ambrosoli. Unica eccezione Mediaset, la serie tv di Rete 4, Downton Abbey incentrata sul racconto di un’epoca e di una famiglia inglese alle prese con i cambiamenti radicali di inizio Novecento.

PREMIO TV MOIGE 2015: INTRATTENIMENTO, CULTURA, DOCU-FICTION E REALITY

L’intrattenimento sempre rivolto all’informazione ed alla cultura hanno portato la Rai ad essere premiata nuovamente. Ecco quali sono stati i programmi che hanno ottenuto l’ambito riconoscimento Premio Tv Moige 2015: si comincia con il daytime del mattino, Uno Mattina. Immancabile I Dieci Comandamenti con Roberto Benigni. A guadagnarsi il riconoscimento di family friendly anche Omnibus, su La7 e Domus Aurea – Il sogno di Nerone su Sky Arte HD. Premio Tv Moige 2015 anche alla trasmissione di RaiTre, Sconosciuti – La nostra personale ricerca della felicità e Sfide, mentre è stato premiato anche il programma musicale di RaiDue, Unici.

In occasione dell’Expo 2015, hanno ottenuto grande successo anche i programmi dedicati a viaggi, tradizioni ed alimentazione. Tra i premiati, Melaverde (Canale 5), Week End (Marcopolo), Bake Off Italia – Dolci in forno (Real Time), Mamma che torta!, Ricette a colori (Rai Gulp), La classe (Tv2000).

PREMIO TV MOIGE 2015: SPOT

Passiamo alle premiazioni del Moige in riferimento agli spot tv. Ecco i premiati: Enel Energia – Una vita efficiente; Buono che c’è in noi (Grana Padano); Isomar; Mazda – Mazda; Parmareggio – La fabbrica del grattugiato; Zurich Assicurazioni – La miglior protezione sempre vicino a voi.

PREMIO TV MOIGE 2015: TV PER BAMBINI E RAGAZZI

Il Moige non poteva dedicare ampia attenzione alla Tv per bambini e ragazzi, ovvero quell’insieme di emittenti e contenuti specificatamente dedicati alla visione da parte dei minori. Con il Premio Tv Moige è stata riconosciuta l’assoluta validità dei prodotti di Rai Gulp, e tra questi: Le straordinarie avventure di Jules Verne, Ricette a colori e Versus – Generazione di campioni. Anche Rai YoYo ha ottenuto un riconoscimento con Le storie di Gipo. Tra i premiati anche X Makers.

PREMIO TV MOIGE 2015, I BOCCIATI: BIDONCINI DEL TRASH

Non solo premiazioni ma anche grandi bocciature hanno caratterizzato il Premio Tv Moige 2015. Tra le trasmissioni e gli spot considerati diseducatici e quindi meritevoli del Bidoncino del trash emergono: 2 broke girls, About love, Adam Kadmon – Rivelazioni e X Love (Italia 1); L’Isola dei Famosi, Pomeriggio Cinque, Uomini e donne (Canale 5); Diario di una nerd superstar 4, Faking it – Più che amiche e Catfish – False identità (Mtv). Altri prodotti trash sono: Alta infedeltà e Nudi a prima vista su Real Time, Announo (LA7), Il banco dei pugni (DMAX), Il contadino cerca moglie (Fox Life) e infine il cartone animato SheZow (Frisbee). Tra gli spot, bocciato lo sgrassatore KH-7.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI