Piero Chiambretti commenta i risultati del suo programma. “Oggi si è degli eroi se si fa il 13% di share”

29/11/2010 di Laura Errico

Il Chiambretti Night, il programma di Canale 5 in onda due volte a settimana in seconda serata, ha da poco chiuso i battenti.

Intervistato dal Corriere della Sera, il conduttore ha commentato il risultato ottenuto dal suo programma, dicendo:

Il nostro risultato è stato soddisfacente: è la prima volta che un programma di seconda, in realtà terza serata, di varietà va su Canale 5. Aver vinto molte serate dimostra che il pubblico di Canale 5 era pronto per noi. O noi per loro. Abbiamo triplicato le teste che vantavamo su Italia 1. Siamo stati stabilmente sopra il milione di spettatori: vista l’ora un esercito.

La media degli ascolti raggiunti, dunque, lo soddisfa. In fondo fare alti ascolti è diventato ancora più difficile, perchè , come ha detto anche Piero Chiambretti, il numero di canali è aumentato di molto in seguito all’introduzione del digitale e del satellite e dunque la concorrenza è maggiore.

Di fatto prima si vinceva una seconda serata con il 25% di share, oggi si è degli eroi se si fa il 13%.

In questa terza edizione il presentatore ha intervistato tanti ospiti: le attrci Pamela Anderson e Monica Bellucci, il calciatore Julio Cesar, la showgirl brasiliana Juliana Moreira, il regista Gabriele Muccino, ecc… Tra tutti il personaggio che ha intervistato con più interesse è stato l’attore Rutger Hauer, ma:

Quella puntata che tanto piacque al cinéphiles fece un risultato sotto la media di rete. Fu fallimentare eppure, per noi che l’abbiamo fatta, fu una delle migliori.

E su questo ha aggiunto poi un commento:

Non sempre quello che piace a te piace al pubblico e viceversa. La mediazione tra i due gusti è il successo di un programma.

COMMENTI