Piccoli problemi di cuore torna in Tv: dove e quando, storia non censurata e sigla – VIDEO

04/07/2020 di Emanuela Longo

Piccoli problemi di cuore

Chi ha la mia età, quasi certamente ricorderà il cartone animato tanto in voga negli Anni Novanta, Piccoli problemi di cuore. Adesso, i veri nostalgici possono prepararsi a rivivere le emozioni di un tempo con la messa in onda degli episodi nella mattine estive di Italia 1. Il ritorno del cartoon amatissimo nei decenni passati è fissato a partire da lunedì 15 luglio, su Italia 1, dalle ore 8.10 nell’ambito del contenitore Latte e Cartoni.

Piccoli problemi di cuore torna in tv

Piccoli problemi di cuore è tratto dal manga Marmalade Boy di Wataru Yoshizumi, pubblicato agli inizi degli anni Novanta in Giappone. Da noi in Italia, sotto forma di cartone animato, è arrivato nel 1997 ma in versione censurata rispetto all’originale.

La trama originale

Nella trama originale, la storia ruota attorno alle vicende di Miki Koishikawa, la giovane ragazzina, studentessa del secondo anno di una scuola superiore. Tutto fila liscio fino a quando i genitori decidono di divorziare. Il motivo sembra essere legato al loro desiderio di effettuare uno scambio di partner con una coppia conosciuta alle Hawaii e che ha un figlio, Yuri.

Durante una cena Miki conosce Yuri e dopo gli iniziali battibecchi finiscono per innamorarsi. Entrambi però devono fare i conti con il passato e con una serie di prove a cui il loro rapporto sarà sottoposto.

La censura in Italia

La versione italiana è stata ampiamente censurata. Ad esempio manca ogni tipo di riferimento allo scambio di coppia così come alla parte di racconto che allude ad un presunto incesto che interessa Yuri. Il giovane sa che l’uomo con cui ha sempre vissuto non è in realtà suo padre e si mette in testa, per via di una serie di equivoci, che il vero padre possa essere il genitore di Miki aprendo così la strada ad una presunta relazione incestuosa tra i due giovani.

La sigla

La sigla di Piccoli problemi di cuore è stata scritta da Alessandra Valeri Manera e Franco Fasano e cantata da Cristina D’Avena. La cantante ha incluso il brano in diversi suoi album, in ultimo – in versione rinnovata – cantato in duetto con Ermal Meta.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI