Patrizia De Blanck caccia di casa la figlia Giada: “L’ho colpita con la scopa!”, quarantena trash

08/05/2020 di Valentina Gambino

Patrizia De Black caccia di casa la figlia Giada

La quarantena sta diventando particolarmente difficile. Ne sa qualcosa Sabrina Salerno che, proprio di recente, ha raccontato di avere avuto un periodo buio (cliccare per credere). Questo periodo non è facile nemmeno per Patrizia e Giada De Blanck, protagoniste di un’intervista stravagante sul settimanale Nuovo.

Patrizia De Black: “Ho cacciato mia figlia Giada di casa, l’ho colpita con la scopa”

Credo che la quarantena imposta dal Coronavirus possa tirare fuori il peggio di noi. Infatti, in un momento di ira, ho cacciato di casa mia figlia che mi coinvolge nelle sue paure, facendomi andare fuori di testa.

Giada ha il Coronavirus nella testa: mi insegue dappertutto per disinfettare ogni angolo della casa e piange alla prospettiva che possiamo ammalarci. Controlla le mie scelte e mi assale con i suoi rimproveri. Forse esagero ma in quarantena è facile perdere il controllo. E una volta, mi dispiace ammetterlo, ero davvero esasperata e così l’ho colpita con il manico della scopa.

Giada non demorde e non intende andare via di casa e lasciare Patrizia De Blanck da sola:

Non me ne vado perché non posso lasciare una madre incosciente come la mia in balia di se stessa. Il motivo delle liti sta nel nostro diverso modo di vivere la pandemia. Io sono terrorizzata e uso tutte le precauzioni possibili per proteggermi, mentre mia madre commette imprudenze.

Mai letta un’intervista doppia più bislacca…

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI