Paola Perego choc: “Io molestata da un politico”, pronto il ritorno in tv con Superbrain

20/12/2017 di Emanuela Longo

Il tema molestie continua a caratterizzare molte dichiarazioni di attrici e conduttrici celebri del mondo dello spettacolo italiano. Dopo le confessioni choc di Mara Venier, arrivano quelle di un altro volto popolare del nostro piccolo schermo, Paola Perego. “Anni fa sono stata attaccata al muro da un politico. È la prima volta che lo racconto e non dirò mai il nome perché non mi interessa”, ha dichiarato al quotidiano Il Corriere la conduttrice. “Eravamo nel suo ufficio e mi salvai con una bella ginocchiata dove non batte il sole come diceva mia mamma”, ha aggiunto nel corso dell’intervista.

Paola Perego, le dichiarazioni clamorose sulle molestie ed il ritorno in tv

Le rivelazioni clamorose della Perego continuano ad arricchirsi di ulteriori dettagli incredibili: “Al primo showroom a 16 anni mi accompagnò mamma. E appena mi lasciò sola con questo tipo, lui si avvicinò sul divano e mi disse: “Andiamo a letto?”. Scappai di corsa”.

Sempre a Corriere Tv, Paola Perego ha poi parlato anche di televisione dopo la sospensione della sua carriera in seguito alla polemica scaturita dalla trasmissione Parliamone sabato, chiusa dai vertici Rai dopo il discutibile cartello sulle donne dell’Est. A partire dal prossimo 12 gennaio, tuttavia, tornerà in pista con Superbrain-Le supermenti in prime time.

“Stavo preparando una causa per danni morali, di immagine e biologici perché sono stata molto male fisicamente. Poi però ho incontrato Mario Orfeo, il direttore generale, che mi ha detto che sono una risorsa importante per l’azienda. Gli ho creduto e da lì siamo ripartiti”, ha dichiarato a Controluce, il programma di Giuseppe Di Piazza in onda su Corriere Tv.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI