Paola Cortellesi parla di Zelig: “Sono diversa dalla Hunziker e dalla Incontrada”. E sul suo cachet: “Prendo più di 35mila euro. Su questo tema divento irascibile”

15/12/2010 di Laura Errico

Dal prossimo gennaio Paola Cortellesi debutterà a Zelig, dove prenderà il posto di Vanessa Incontrada.

Il settimanale Oggi l’ha intervistata e le ha dedicato anche la copertina. L’attrice ha parlato della sua nuova esperienza di lavoro, spiegando le difficoltà del programma.

“Improvvisare non è il mio mestiere. Devo muovermi dentro un canovaccio, marciare sulle rotaie invisibili di un copione. Altrimenti viene fuori la mia timidezza, mi guardo da fuori, perdo verve. È che non ho mai fatto l’animatrice, non vengo dal cabaret. Anche a Zelig c’è una traccia. Sottilissima, ma c’è: sai da dove parti, dove devi arrivare, quanto devi metterci, ad arrivare. Come ci arrivi, non lo so: devo ancora entrare nel meccanismo. Però conto su Claudio Bisio: lui è il re dell’improvvisazione, il pilastro del programma”.

Poi le è stato chiesto un parere su Vanessa Incontrada e Michelle Hunziker, le due donne che l’hanno preceduta a Zelig. Sulla prima ha detto che è una donna bella e che allo stesso tempo sa prendersi in giro e ha i tempi giusti dell’autoironia, mentre sulla seconda ha asserito semplicemente che anche lei è molto brava.

Entrambe hanno un merito: aver sdoganato la showgirl bella che sa ridere di sè. Hanno cambiato l’immagine della donna in tv,

ha poi aggiunto.

E cosa ci dobbiamo aspettare da lei?

Io sono diversa: non farò la conduttrice, ma porterò le mie cose, i miei sketch, personaggi vecchi e nuovi. Mi hanno chiamata perché, dopo tanti anni, Zelig cambia pelle,

ha risposto la donna, che ha anche parlato del cachet che prende per fare Zelig. Infatti nei mesi scorsi, quando si è saputo che Paola Cortellesi avrebbe sostituito Vanessa Incontrada, sono circolate anche molte voci sul denaro che avrebbe intascato. Si è detto che per ogni puntata avrebbe guadagnato 100 mila euro, ma poi è arrivata la smentita ed è stato riferito che avrebbe preso 35 mila euro a puntata.

Prendo di più di 35 mila euro e non ho problemi a dirlo. E’ un tema su cui divento irascibile, perché in tv circolano professionisti, maschi soprattutto, che sono passati dalla Rai a Mediaset firmando esclusive stratosferiche, con un cachet che era il doppio del mio e nessuno si è sfastidiato. Con me viene fuori lo scandalo. Ma non mi tange: noi siamo merce, se mi pagano tot, vuol dire che mi hanno valutato così. Mediaset non fa beneficenza.

Infine le è stato chiesto un parere sui talent show. Paola Cortellesi ha affermato di gradire molto X Factor, perchè, secondo lei, è fatto da professionisti e poichè ha scoperto talenti come Noemi e Marco Mengoni. Anche Amici le piace ed apprezza molto Alessandra Amoroso. Ciò che però non le vanno giù sono i momenti in cui “Amici inscena le liti tra i ragazzi e il pubblico”.

COMMENTI