Ornella Vanoni fa un passo indietro su Silvia Romano: “Ho sbagliato, ma per me l’hanno costretta”

16/05/2020 di Emanuela Longo

Amici Celebrities, Ornella Vanoni

Ornella Vanoni nei giorni scorsi è finita al centro di una polemica per via di alcune sue dichiarazioni sul caso Silvia Romano. La cantante era intervenuta su Twitter – salvo poi cancellare il commento – dicendo la sua e facendo sollevare un vero e proprio polverone. Il nome della cantante, quindi, si era andato ad aggiungere a quello dei tanti che avevano criticato/offeso la giovane cooperante italiana, liberata dopo 18 mesi di prigionia.

Ornella Vanoni: passo indietro su Silvia Romano

Ornella Vanoni, parlando di Silvia Romano, aveva detto la sua esprimendosi con queste parole sul suo profilo Twitter e scatenando un’ondata di critiche nei suoi confronti:

Se Silvia Romano era così felice, convertita, sposata per sua scelta, ma perché l’avete liberata? Restava là e lo Stato non avrebbe regalato 4 milioni ai terroristi. Altro non so dire, o soltanto: chissà se casuale il suo ritorno per la Festa della Mamma.

A distanza di pochi giorni però, in una intervista a Repubblica l’artista ha deciso di fare ufficialmente un passo indietro e in merito alla frase infelice ha commentato:

Ho sbagliato. E lo dico senza problemi.

Ornella Vanoni ha spiegato in merito alle sue parole poi cancellate:

Volevo fare una battuta ma non è il momento. Mi è venuta perché è il mio carattere. Ma io ho un grande rispetto per questa ragazza, ed era meglio stare zitti perché non sappiamo niente di quello che pensa, se per esempio è stata costretta a convertirsi o no. Per me sì, ma se serve a non morire a 25 anni anch’io mi converto subito e metto la veste verde.

In seguito alla precedente frase la Vanoni è stata raggiunta a sua volta da numerosi commenti violenti di chi voleva unirsi al coro contro la cooperante italiana:

Non sa quanti. Contro Silvia. Ho ricevuto alcuni video, chiaramente fotomontaggi, terrificanti, che ho subito cancellato. Video violenti che continuano a girare in rete. Sono matti. Dovremmo stare tutti un po’ più calmi. Ripartire con un altro passo.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI