Ornella Vanoni choc su Silvia Romano: “Perché l’avete liberata? 4 milioni regalati ai terroristi”

11/05/2020 di Emanuela Longo

Ornella Vanoni

Sulla liberazione di Silvia Romano, la cooperante italiana tornata dopo un anno e mezzo di prigionia, tutti si sono presi il diritto di dire la propria opinione, giudicandola per l’abito con il quale è scesa a Ciampino dall’aereo militare partito da Mogadiscio, la sua scelta di convertirsi all’Islam e persino il suo sorriso. Ad aggiungersi alla lunga lista, nelle passate ore è stata anche la cantante Ornella Vanoni, “rea” di aver scritto un tweet (poi cancellato) che sta però continuando a far discutere.

Ornella Vanoni, il pensiero su Silvia Romano (poi cancellato)

Nelle passate ore ha spiazzato il tweet scritto da Ornella Vanoni e relativo alla vicenda di Silvia Romano:

Se Silvia Romano era così felice, convertita, sposata per sua scelta, ma perché l’avete liberata? Restava là e lo Stato non avrebbe regalato 4 milioni ai terroristi. Altro non so dire, o soltanto: chissà se casuale il suo ritorno per la Festa della Mamma.

Parole, quelle della cantante, che in poco tempo hanno scatenato un vero e proprio polverone, con molti commenti di disapprovazione. In tanti hanno evidenziato le tante inesattezze scritte dalla Vanoni, a partire dal fatto che non sia affatto sposata, come ribadito dalla stessa Silvia ieri al pm romano:

Il mio processo di riconversione è stato lento in questi mesi […] Non c’è stato alcun matrimonio né relazione, solo rispetto.

Il messaggio di Fiorella Mannoia

Del tutto differente il tweet scritto da un’altra artista, Fiorella Mannoia, che invece ha commentato la vicenda con parole di gioia:

In mezzo a tutto questo casino che stiamo vivendo, una notizia che fa volare il cuore. SILVIA ROMANO È LIBERA!

E poi ancora:

Quanto mi da gusto bloccare i dementi. Portateli a cas… click! Deve restituire i soldi spe….click! È diventata musulm…click! Poteva rimanere a cas…click! Una liberazione!

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI