Noemi dimagrita col metodo Tabata: cambiamento choc, “Giuro che sono io!” – FOTO

23/06/2020 di Emanuela Longo

Noemi

La cantante Noemi in splendida forma! Per lei la prova costume per l’estate 2020 è ampiamente superata ma il merito è essenzialmente del grande impegno che l’ex concorrente di X Factor ha voluto mettere durante la quarantena, tra dieta “healthy” ed esercizio intensivo. Le foto del prima e del dopo sono incredibili e proprio una delle ultime postate da Noemi su Instagram ha spiazzato alcuni fan. E c’è addirittura chi le ha domandato se fosse proprio lei…

Noemi dimagrita col metodo Tabata: cos’è e il cambiamento choc

“Giorni e giorni di faticosa ricerca mi hanno portato nella location perfetta per la prima foto a tema estate. Per il momento direi che la spiaggia può aspettare, nella vigna si sta troppo bene”, scrive Noemi su Instagram pubblicando una sua foto in costume, mentre si trova in campagna con il suo cagnolone.

Ovviamente il cambiamento fisico è assolutamente visibile e sono in tanti a commentare sorpresi chiedendole conto della sua splendida forma e complimentandosi con lei.

“Ma non sei tu nella foto”, scrive un utente. “Giuro che sono io”, replica Noemi, spazzando via ogni dubbi. E sì, è proprio lei e la stessa cantante ha spiegato che durante la quarantena ci ha dato dentro con gli allenamenti, anche grazie al metodo Tabata, come riferisce anche l’Huffington Post.

Il metodo Tabata, detto anche “Tabata training” o “Guerrilla cardio” è un allenamento che prevede un lavoro cardiovascolare anaerobico in Interval training (IT) ad alte intensità. Nato negli anni Novanta dall’omonimo scienziato giapponese, il metodo consiste nel ripetere un esercizio al massimo della potenza per un determinato tempo e poi fare una pausa, alternando così 15, 20, 30 o 60 secondi di esercizio a -10 secondi di pausa.

Grazie a questo metodo è possibile dimagrire bruciando grassi e migliorando la propria resistenza fisica, il tutto accompagnato da una dieta “healthy”, come spiegato sempre nei commento la cantante. E i risultati si vedono eccome!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ma il lunedì non c’era già stato la settimana scorsa? Buon inizio di settimana a tutti!❤️

Un post condiviso da NOEMI (@noemiofficial) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

La prima volta che ho partecipato a Sanremo avevo la stessa sensazione che si prova prima di buttarsi dal trampolino più alto della piscina. Tutti ti dicono di buttarti che non c’è niente di cui aver paura ma tu sei lì con tutti i muscoli del corpo contratti e dentro lo stomaco un sassone pesante. Ho questo ricordo vivissimo di me dietro al ledwall che divide il backstage dal palco, poi la voce di @antoclerici che chiama il mio nome e io che allora trattengo il fiato e mi butto in quella piscina piena di luci colori e poltrone rosse. Però una volta entrata la sensazione cambia. Tutto è bellissimo, la canzone il palco. Prendo coraggio, mi siedo sulle mie emozioni e le uso per fare la migliore interpretazione che posso.

Un post condiviso da NOEMI (@noemiofficial) in data:

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sanremo 2016. Sanremo è un palco importantissimo: la storia che porta con sè, gli occhi di tutta italia puntati addosso. E se “da grandi poteri derivano grandi responsabilità”, da una grande visibilità arriva il dovere di usarla con coscienza, e con amore. Questo è stato l’anno in cui tutti insieme abbiamo deciso di combattere a modo nostro proprio per l’amore. Abbiamo sfoggiato fiocchi arcobaleno per manifestare a favore delle unioni civili, diventate poi realtà. Sono fiera di aver partecipato – nel mio piccolo – ad un cambiamento così grande e fiera di averlo portato su quel palco con me. Due anni dopo, quando ho officiato l’unione tra la mitica Diana Winter e la sua compagna, nel cuore avevo quel fiocco arcobaleno. Siate sempre voi stessi, e non tradite mai i vostri valori!

Un post condiviso da NOEMI (@noemiofficial) in data:

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI