“Non sono un peluche!”, Nicola parla con Miriana e si sfoga con Soleil dopo la nuova “rottura” – VIDEO

05/11/2021 di Valentina Gambino

Nicola e Miriana

La “storia” tra Miriana Trevisan e Nicola Pisu è finita sul nascere? Ieri la Trevisan dopo aver ricevuto le scuse dal figlio di Patrizia Mirigliani, ha confidato di essersi sentita ferita dai suoi toni della precedente giornata.

“Non sono un peluche!”, Nicola parla con Miriana e si sfoga con Soleil

Quello che è successo mi ha molto colpita, mi sono sentita tradita. Ti perdono ma non voglio più ritrovarmi in una situazione di quel tipo. Io non ho dato retta a nessuno, do retta al mio pensiero ma nella mia visione ti ho sempre detto che ho dei dubbi e quello che è successo ieri mi ha fatto pensare che una reazione così nella mia vita non la voglio. 

Hai messo in mezzo troppe cose. Ho bisogno di tempo per capirmi. Preferisco viverla da amici, stare vicini, chiacchierare, cose così. Io voglio questo.

Nicola dopo la discussione con Miriana si è sfogato con Soleil che ha fatto il quadro preciso della situazione:

Quante volte a te ha criticato tante cose, tipo la mancanza di maturità, il non cercare di conoscerla sotto altri punti di vista. ’unica cosa che non le si può dire nulla è che è sempre stata molto chiara in quello che ti ha detto. Quello che a me poi non piace di suo è che poi è incoerente su tante cose. Basati su quello che lei fa per te. Una persona che qui dentro non ti dimostra nulla, sicuro di volerla anche fuori?

Per tutta risposta Nicola ha concluso:

Anche ieri lei mi ha offeso dicendo che io non la rispetto. Non è vero, l’ho sempre rispettata. Quando uno litiga, magari dice cose che non pensa, perché ero nervoso… Se la voglio fuori? Al momento si, magari tra un mese no. Se c’è mancanza d’affetto io mica sono un peluche. Lei dice di essere ferita, ma pure io.

Voi cosa ne pensate?

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI