Naya Rivera morta: corpo trovato nel settimo anniversario della scomparsa di Cory Monteith

13/07/2020 di Emanuela Longo

Naya Rivera

Sette anni fa moriva Cory Monteith, attore di Glee, scomparso prematuramente a causa di una overdose di alcool ed eroina. Nel medesimo giorno, sette anni dopo, la notizia straziante della morte di Naya Rivera. L’attrice star di Glee aveva 33 anni e secondo le prime ricostruzioni sarebbe morta a causa di un terribile incidente nel lago Piru.

Naya Rivera morta: la conferma prima dell’ufficialità

Come riporta Cinematographe.it, è stato TMZ a riportare per primo la notizia della scomparsa dell’attrice Naya Rivera dopo aver sentito fonti della polizia locale giunte sul lago di Piru dove sarebbe avvenuto il decesso della 33enne.

Un lago “maledetto”, già teatro di altre morti in pochi anni a causa della presenza di vortici e forti correnti in grado di risucchiare i bagnanti, come segnalato ripetutamente dagli abitanti del posto.

I funzionati della contea di Ventura hanno spiegato di aver trovato il corpo senza vita di Naya Rivera e secondo le fonti di TMZ ci sarebbe stata la conferma prima ancora dell’ufficializzazione.

La morte di Cory Monteith: inquietante coincidenza

Era il 13 luglio 2013 quando Cory Monteith fu trovato morte, a due anni dalla fine della serie che lo aveva lanciato a livello mondiale. Dopo aver lottato a lungo con la sua dipendenza da alcool e droga, l’attore era da poco uscito dall’ennesimo centro di riabilitazione quando fu ritrovato senza vita in una stanza del Fairmont Pacific Rim di Vancouver. Sottoposto ad autopsia, è stato rivelato come la causa della morte fu proprio un mix di eroina e alcool.

Il terzo episodio della quinta stagione di Glee fu interamente dedicato al personaggio di Finn.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI