Morti Coronavirus, minuto di silenzio: le toccanti immagini Rai e Mediaset

31/03/2020 di Emanuela Longo

Morti Coronavirus, Minuto di silenzio

E’ stato un momento toccante, lungo ma potentissimo minuto di silenzio carico di significato, quello vissuto oggi, alle 12.00 in punto, sulle reti Rai e Mediaset, per omaggiare i morti di Coronavirus. L’iniziativa era stata lanciata dall’Anci, Associazione Nazionale Comuni Italiani ed anche le reti pubbliche hanno voluto aderire per omaggiare le vittime del Coronavirus e tutti gli operatori che stanno combattendo in questi minuti nel tentativo di salvare il maggior numero possibile di vite mettendo a rischio la propria.

Morti Coronavirus, minuto di silenzio Rai e Mediaset

Mediaset ha scelto di omaggiare le vittime del Coronavirus con il minuto di silenzio interrompendo le proprie trasmissioni alle 12.00 in punto. A campeggiare sul piccolo schermo, la bandiera dell’Italia e la scritta:

Mediaset partecipa al minuto di silenzio per ricordare le vittime del Coronavirus e onorare l’impegno e il sacrificio dei nostri meravigliosi operatori sanitari.

Anche la Rai ha rispettato il minuto di silenzio. Sulla rete ammiraglia, Eleonora Daniele ha interrotto per un minuto la sua Storie Italiane per omaggiare i morti di Coronavirus sullo sfondo di una Pizza San Pietro vuota e di piazza del Quirinale.

Coronavirus, minuto di silenzio

Di rientro in studio Eleonora Daniele ha commentato:

E’ dedicato a tutte le persone che soffrono, a tutte le persone impegnate in prima linea a combattere in Italia e nel mondo. […] Vorrei rimanere sulle bandiera a mezz’asta di piazza del Quirinale, credo che questo momento significhi molto, è un momento di riflessione.

Quindi ha ricordato le parole del presidente dell’Anci, Decaro:

Sarà il nostro modo per ricordare le vittime del Coronavirus, per onorare sacrificio ed impegno degli operatori sanitari, per abbracciarci veramente tutti, per essere di sostegno l’uno con l’altro, per abbracciarci.

Intanto altri tre medici sono morti a causa del Coronavirus facendo salire a 66 il numero delle vittime.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI