Morgan parla a Live Non è la d'Urso del suo sfratto: ecco cosa c'entra Asia Argento e dove andrà a dormire da venerdì

Morgan spiega cosa c’entra Asia Argento con lo sfratto: dove andrà a dormire?

13/06/2019 di Valentina Gambino

Morgan in collegamento con Live Non è la d’Urso, ha parlato del suo sfratto. “Mi sono ritrovato a un certo punto nel 2015 con un’enorme quantità di tasse non pagate, non perché io l’avevo voluto. Un commercialista truffaldino ha gestito per cinque anni di fila la mia situazione finanziaria malamente. Mi trovo questo grande debito” così Marco Castoldi ha spiegato a Barbara d’Urso l’ingiunzione di sfratto che, venerdì 14 giugno, dovrebbe costringerlo a lasciare la sua abitazione di Monza.

Morgan spiega cosa c’entra Asia Argento con il suo sfratto

Morgan comunque, non ha perso la voglia di scherzare: “Ci sono tante belle cose in casa… A parte me, voglio dire”. Quando Barbara d’Urso gli ha chiesto se c’entri qualcosa anche Asia Argento, Castoldi ha spiegato come mai è arrivato a questo punto: “Colpa di Asia Argento? La parola ‘colpa’ non mi piace, io non parlo di colpa, al limite di responsabilità (…) Un commercialista truffaldino ha gestito per cinque anni di fila la mia situazione finanziaria malamente. Mi trovo questo grande debito. Quell’anno tutti i compensi che ho preso li ho dovuti dare all’Agenzia delle entrate”.

Morgan ha poi chiarito il livello di coinvolgimento della sua ex compagna: “Asia Argento? Promuove l’operazione (…) quando una persona ha questo problema debitorio si vede se ha la casa o non ce l’ha. E se non ha i soldi le prendono la casa però io, ragazzi, l’ho pagata la casa (prima cosa). Secondo, io non ne ho un’altra. Terzo, è un’opera d’arte perché è la casa di un artista, io vorrei lasciarla al comune, in modo tale che possa diventare una scuola o un museo… Facile dire ‘sgombera’! Ma cosa volete che sgombero, qua? Non si sgombera proprio questa casa! Tra due giorni dovrebbero venire le forze dell’ordine”.

Dove andrà a dormire dopo lo sfratto?

In ultimo Morgan ha concluso: “Dove vado a dormire dopo lo sfratto? Vado in un luogo della metafisica, in un luogo dell’immaginazione (…) Dove vuoi che vada… Non mi affittano una casa perché sono economicamente inaffidabile? Bisognerebbe chiedere a loro perché sono inaffidabile. Io economicamente sono molto generoso. Quando ce n’è per me, ce n’è per tutti. Non sono legato al denaro, non muovo il mio deretano solo per i soldi, come fanno tutti. Io mi muovo per ideali, per sentimenti, per amicizia e per fedeltà e questo per me è molto più affidabile. Mentre la gente solo per i soldi si muove”.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI