Mistero, Papa Francesco e le profezie sul suo conto: è lui il Papa Nero? – VIDEO

21/03/2013 di Emanuela Longo

Ieri sera è andata in onda una nuova ricca puntata all’insegna della trasmissione sull’ignoto, Mistero. Tra i tanti servizi, come avevamo anticipato, non poteva mancarne uno dedicato all’elezione del nuovo Pontefice, Papa Francesco, con un interrogativo angosciante: sarà proprio lui, secondo le profezie, l’ultimo Papa? A porre l’interrogativo è stata una delle inviate-conduttrici della trasmissione di Italia 1, Jane Alexander. Papa Francesco, il primo a chiamarsi in questo modo ed il primo Papa Gesuita, il Papa che viene dalla fine del mondo, come lo stesso ha annunciato nelle sue prime parole ai fedeli.

Sarà lui il Vescovo bianco della profezia di Fatima? Sarà lui il Papa della fine dei tempi? Le profezie si stanno avverando o c’è qualcuno che le sta facendo avverare? Sono questi alcuni degli interrogativi posti da Jane agli spettatori. In effetti, subito dopo l’elezione, la CEI ha inviato un messaggio di congratulazioni a Scola, e quindi viene spontaneo chiedersi se l’elezione di Bergoglio sia stata pilotata da qualcuno. L’attenzione, si è quindi spostata sui misteri del Conclave, facendo un passo indietro nel tempo fino al 1958, in seguito all’apertura del Conclave per scegliere il successore di Pio XII. Dopo la fumata bianca che annunciava il nuovo Papa, in quell’occasione uscì una successiva fumata nera.

L’inviata di Mistero ha quindi incontrato lo scrittore ed esperto di conspiracy, Gianluca Marletta, che ha spiegato cosa accadde nel Conclave del 1958: “Una fumata bianca che poi sembrò essere un semplice errore. Il Papa che sarebbe stato eletto inizialmente era il Cardinal Siri al posto di Papa Roncalli; secondo alcune voci quest’ultimo avrebbe avuto dei contatti con la Massoneria”. A detta di Marletta, esisterebbero elementi che andrebbero a confermare dei legami tra il Vaticano e la Massoneria.

Intanto, si parla di Papa Francesco come “il Papa Nero”. In merito, Marletta ha commentato: “Il discorso del Papa Nero è perchè probabilmente è riferito al superiore gesuitico che notoriamente è chiamato il Papa Nero”. L’esperto ha ricordato alcune profezie secondo le quali un pontefice sarebbe stato costretto a lasciare il Trono di Pietro, in altri passaggi si parla invece di una religione che avrebbe inglobato tutte le altre religioni e che stando alla profezia dovrebbe coincidere con un periodo in cui ci sarebbero due Papi con la nascita di un regno anticristo. La profezia sarebbe quella avanzata da Caterina Emmerich, beatificata nel 2004 da Giovanni Paolo II.

In esclusiva per Mistero, la conduttrice ha poi intervistato Nicola Spinello, Gran Maestro Emerito Massone; a sua detta, Gesuiti e Massoneria hanno da sempre avuto un grande interesse reciproco speculativo. Per lui, Papa Francesco potrebbe finalmente portare ad una grande rivoluzione nella Chiesa, soprattutto da un punto di vista della pulizia interna. Alla domanda se, in Argentina, Papa Francesco avrebbe potuto avere rapporti con la Massoneria, Spinello ha replicato: “Mi stupirebbe del contrario”. “Credo che questo Papa sia la realizzazione di un disegno che da troppo tempo doveva essere adottato”, ha affermato ancora Spinello.

Papa Francesco, viene eletto il 13 marzo del 2013, una data senza dubbio particolare proprio per il valore simbolico del numero 13: nella religione Cristiana, la stella cometa apparve il 13esimo giorno dopo la nascita di Gesù; lo stesso numero indicherebbe l’unione di Gesù e i 12 Apostoli. Ma il 13 è anche il numero associato alla guerra di Lucifero contro Dio, mentre nei Tarocchi rappresenta la Morte. Per gli esoteristi invece il 13 è relativo alla fine di un ciclo ma predice un nuovo inizio. Il 13 rappresenta instabilità ed incertezza ma anche rinascita. L’elezione del Papa in questo giorno, è dunque solo un caso?

L’inviata, infine, ha chiesto ad un’astroterapeuta ed astrologa di fare il quadro astrale di Bergoglio; la donna, ha ammesso: “Potrei anche intravederlo come il Papa Nero. Lo vedo positivo. Le profezie troveranno un fondamento di verità”.

CLICCA QUI per il VIDEO

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI