Miss Padania 2011 è Jessica Brugali: “Sono contentissima ma fuori i terroni”

06/06/2011 di Emanuela Longo

E’ Jessica Brugali la vincitrice di Miss Padania 2011, il concorso di bellezza andato in onda nella seconda serata di ieri su Rete 4 condotto da Marco Balestri nel teatro degli Arcimboldi di Milano. La giovanissima Jessica, 18 anni, è della provincia di Bergamo, Albino e all’indomani dalla sua vittoria nell’ambito della tredicesima edizione di Miss Padania, la Brugali non ha perso tempo a dire la sua in merito al trionfo nell’ambito della manifestazione, ma non solo.

Intervistata dal quotidiano Il Giornale, la ragazza si è definita contentissima per la sua vittoria e soddisfatta nonostante la dura settimana di prove.

Ho imparato tantissime cose. Credo di essere cresciuta,

ha dichiarato nell’ambito dell’intervista, specificando di essere cresciuta caratterialmente.

Ma cosa ne pensa la neo miss della decisione di far accedere al concorso di bellezza, dal prossimo anno, anche ragazze del Sud ed extracomunitarie?

Secondo me non è giusto. Se è miss Padania, non è giusto che partecipino i “terroni”. Non è proprio giusto.

ha dichiarato senza mezzi termini la ragazza.

L’aspetto fisico conta. Una con i capelli, gli occhi neri e i caratteri mediterranei non c’entra proprio nulla con la Padania,

ha quindi infierito, specificando come Miss Padania, a differenza di altri concorsi quali il celebre Miss Italia, in cui, a sua detta guardano solo la bellezza,

È un concorso che fa crescere. Psicologicamente,

poiché oltre alla bellezza, ci vuole talento.

E sul perché del suo trionfo, spiega:

Perché sono bionda, chiara. Ho i caratteri del Nord. Non ho i tratti mediterranei. Sono solare e ho tanta voglia di fare. Di raggiungere i miei obiettivi,

a differenza dei meridionali che

Sono più svogliati, noi del Nord siamo meno lazzaroni.

E continua ancora con le sue teorie razziste, in base alle quali, per partecipare a Miss Padania

bisogna avere le radici nel Nord. Niente padre terrone e magari la mamma settentrionale.

In merito ai suoi ideali politici, la ragazza a quanto pare pensa solo al bene del Nord e sulla sconfitta di Bossi e Berlusconi alle ultime elezioni:

Gli italiani hanno frainteso. Non hanno capito bene la campagna elettorale,

spiegando che cosa ora i due politici dovrebbero fare, ovvero “Non devono perdere la fiducia. Devono essere determinati e andare avanti”, ovviamente per “Il bene del Nord”.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI