Minacce di morte al conduttore di Annozero, Michele Santoro

05/01/2010 di Davide Longo

“Una lettera contenente minacce e’ stata recapitata a Michele Santoro. La missiva e’ timbrata da un ufficio postale di Milano. E’ arrivata nella redazione di ’’Annozero’’. Le minacce, estese anche a collaboratori del conduttore televisivo, non sono firmate da alcun gruppo. Sulla vicenda indaga la Digos”.

Questo il comunicato ANSA che questa mattina è stato inoltrato a SkyTG24 che ha dato subito la notizia.

Dopo le minacce dello scorso anno nei confronti di Sandro Ruotolo, massimo collaboratore del conduttore di Annozero, con lo stesso metodo è stato minacciato l’autorevole giornalista italiano, conduttore di un programma imparziale e completo: sono questi i motivi delle minacce di aggressione e omicidio? Oppure qualche influente personalità politica attaccata nella trasmissione del giornalista vuole vendicarsi secondo modalità terroriste e mafiose?

Michele Santoro ha per il momento preferito non commentare la vicenda che può essere definita solo in questo modo: un vergognoso attacco a un difensore della libertà di stampa. Non ci resta che dare tutta la nostra solidarietà a questo giornalista che ha anche rischiato la sua vita per dirci sempre e comunque la verità. Ma facciamo attenzione: non creiamo violenza a partire da questa lettera fatta essa stessa di violenza, non scateniamo una caccia al “mandante morale” di questo atto: “occhio per occhio” finisce per rendere cieco il mondo.

COMMENTI