Michele Cucuzza, Mattino Cinque con Adriana Volpe? La sua risposta

14/02/2020 di Valentina Gambino

Michele Cucuzza, un programma on Adriana Volpe? La sua risposta

Michele Cucuzza la settimana scorsa è stato eliminato dal Grande Fratello Vip. In attesa di ritrovarlo da Barbara d’Urso durante Live, il conduttore intervistato da SuperGuida TV, ha svelato cosa c’è di vero sugli ultimi rumors che lo vorrebbero ritornare in pista su Canale 5 con un programma al fianco di Adriana Volpe.

Michele Cucuzza, Mattino Cinque con Adriana Volpe? La sua risposta

Secondo le indiscrezioni della rete, il buon Cucuzza dovrebbe ritornare su Canale 5 conducendo la versione del weekend di Mattino Cinque (che attualmente va in onda dal lunedì al venerdì con Francesco Vecchi che si occupa di cronaca e Federica Panicucci che parla di televisione e gossip). Proprio l’ex giornalista del TG, ha risposto a tal proposito, affermando di non saperne ancora nulla:

Non ne so nulla. Anche io ho appreso questa notizia dai siti online e lo prendo come un buon auspicio. Da tanti anni provo una forte stima nei confronti di Adriana Volpe con la quale abbiamo instaurato una bella amicizia. Mi piacerebbe fare qualunque cosa con lei.

In seguito Michele ha confidato per chi fa il tifo dentro la Casa del Grande Fratello Vip:

Tra le donne faccio il tifo per Adriana, Clizia e Licia. Tra gli uomini invece meriterebbe di vincere Antonio Zequila per la sua carica di simpatia.

“Isola dei Famosi? Non fa per me”

E sulla possibilità di vederlo all’Isola dei Famosi, afferma:

Mi hanno detto che “L’isola dei famosi” è veramente stressante dal punto di vista fisico e psicologico e che per riprendersi ci vogliono settimane se non mesi. Questo aspetto mi spaventa molto. Mi incuriosisce l’idea però quando ascolto i racconti di chi ci ha partecipato penso proprio che non faccia per me.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI