Mi manda Raitre: nuovi casi allo scoperto, tra malasanità e corse per la successione nell’Italia dei paradossi

05/02/2010 di Emanuela Longo

Questa sera, nuovo appuntamento con Mi manda Raitre, il programma di informazione e attualità della terza rete Rai, condotto da Andrea Vianello.

Nella decima puntata, che andrà in onda alle ore 21:10, tre saranno gli argomenti “scottanti” affrontati dal presentatore e dai suoi ospiti in studio.
Si partirà dal primo caso relativo al vaccino contro la suina. Siamo sempre certi che non si rischiano seri danni fisici assumendo il vaccino contro la celeberrima influenza A? In realtà degli effetti collaterali, anche piuttosto gravi, ci sono eccome, e proprio di questo ne parlerà una giovane donna 29enne, rimasta paralizzata dopo l’assunzione del farmaco. Come si interviene in questi casi? E’ possibile richiedere un indennizzo per i danni subiti?

Secondo caso della serata, si incentrerà sull’uso di miglioramenti estetici, sempre più frequenti. Uno tra questi, è rappresentato dalle extension; “nulla di più banale”, penseranno in tanti, ed invece, a smentire questa tesi, sarà direttamente la protagonista di questa bizzarra quanto triste storia, una signora costretta ad indossare una parrucca per essere rimasta totalmente senza capelli. Si presume che la donna abbia esagerato con l’allungamento che le ha provocato la perdita dei capelli. Le extension “maledette”, le erano state consigliate dal suo parrucchiere di fiducia, al quale ora è stato richiesto un risarcimento.

Terza storia, vede protagonisti 4 abitanti di un piccolo paese ligure, Seborga, i quali hanno avviato una vera e propria corsa per successione al “trono”. Il paese, a detta di molti suoi abitanti (in tutto conta 300 anime), sarebbe un principato; in seguito alla morte di “Re Giorgio”, il trono è rimasto vacante. Ecco che ha inizio la guerra tra i 4 pretendenti, futuri sovrani.

Come di consueto, Mi manda Raitre darà voce a tutte quelle storie che caratterizzano il nostro Belpaese, ma che spesso son destinate a rimanere nell’ombra. I telespettatori, ancora una volta avranno la possibilità di intervenire direttamente, telefonicamente o via mail, nel corso della trasmissione.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI