Mascherine di plastica trasparente in TV, il Cts le “condanna”: ecco perché non vanno bene

15/10/2020 di Valentina Gambino

Mascherine di plastica traspirante in TV

Il Comitato Tecnico Scientifico condanna l’utilizzo delle mascherine di plastica trasparente durante i programmi televisivi Rai e Mediaset: da Uomini e Donne a Tale e Quale Show e Che tempo che fa, così come fa sapere Repubblica.

Mascherine di plastica trasparente in TV: ecco perché non vanno bene

Le “mascherine” trasparenti utilizzate da Rai e Mediaset per alcuni programmi, dove vengono indossate anche dal pubblico, non vanno bene. Ieri il Cts, Comitato tecnico scientifico, ha pensato di mettere a verbale che bisogna segnalare il problema alle due aziende televisive. Gli esperti ritengono che quei dispositivi, che permettono di vedere il viso di chi li indossa perché sono fatti quasi completamente in plastica, non vadano nemmeno considerati, appunto, delle mascherine.

La “mascherina” trasparente è meno efficace per impedire il contagio rispetto a quella cosiddetta “di comunità”, cioè fatta con la stoffa e riciclabile, e ancor meno, ovviamente, rispetto alla chirurgica, che hanno tutte e due una capacità filtrante.

Il punto, secondo gli esperti è l’esempio che viene dato ai telespettatori che le vedono addosso al pubblico dei programmi. Sono infatti indotti a pensare che questi pannelli siano efficaci, quando non è vero, qualcuno potrebbe usarli.

Le mascherine trasparenti di questo tipo, le abbiamo già viste in programmi come: Tale e Quale Show, Che tempo che fa e Name that Tune su Tv8. A Pomeriggio 5 vengono indossate dagli inviati, mentre a Uomini e Donne le indossano dame, cavalieri, tronisti e corteggiatrici per poter ballare ed interagire in studio.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Record di contagi.“Natale a rischio”- #Buongiorno con la #primapagina di Repubblica di oggi #rassegnastampa #15ottobre

Un post condiviso da la Repubblica (@larepubblica) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI