Martina Stavolo: dopo lo “scandalo”, la Rai “censura” il brano Ma quali amici

08/12/2010 di Emanuela Longo

Ne avevamo parlato anche noi in questo articolo: ma come, Martina Stavolo, l’ex allieva della Scuola più ambita d’Italia, dopo il  non-successo è andata a sputare nel piatto in cui ha mangiato? Già, proprio così. E’ esattamente questo di cui si sta parlando ininterrottamente nelle ultime ore, quando si accenna al binomio Festival di SanremoAmici.

Il brano presentato dalla Stavolo in occasione della selezione online per Sanremo 2011, non c’è dubbio, ha fatto alquanto discutere. Si è parlato di diffamazione, possibili denunce, oltre che di arrivismo e “vendetta” di rivalsa, tutte a scapito della rea Martina, ed ora si è arrivati a parlare anche di censura. Insomma, un vero e proprio caso mediatico a tutti gli effetti che, alla fine dei giochi, ha portato alla tanto sperata popolarità anche per l’ex talento di Amici.

Ed è proprio contro il talent di Canale 5, che vede la firma di Maria De Filippi, che la Stavolo si scaglia, per mezzo del suo brano Ma quale amici, che nelle ultime ore sta giustappunto facendo il giro del web. Al di là delle sonorità, il brano si è portato con sé le numerose critiche da parte di blogger, giornalisti, estimatori della trasmissione che l’ha resa celebre e della stessa conduttrice del talent. Proprio lei, infatti, la sempresialodata De Filippi del piccolo schermo, è stata citata nel brano di Martina, esattamente nella parte della canzone che ri-citiamo:

“Quante liti, con chi mi gridava in faccia, per te è facile, tu sei raccomandata.
Ma quale amici, se le tue promesse sono solo inganni se hai bruciato tutto il bianco dei miei sogni dopo tutto quello che c’è stato, ti vedo come un angelo venuto dall’inferno.
Le promesse di una strega fanno gola alla tua idea e puoi ritrovarti a letto con Maria”.

Abbiamo parlato di presunta censura, ed il motivo è chiaramente legato proprio all’effetto diffamatorio che il brano avrebbe avuto nei riguardi del programma e della conduttrice della rete ammiraglia Mediaset. Da oggi, infatti, il sito della Rai che ospitava l’audio della canzone incriminata, ha deciso di silurare Martina ancora una volta. Della canzone, infatti, non ne esiste più alcuna traccia.

Ora sul web si sta per l’appunto dibattendo proprio sulla correttezza o meno di questa “censura” attuata. “Dite la vostra”, “esprimete il vostro parere”, è il mantra di chiusura di ogni articolo dedicato al “fattaccio”. E mentre si cerca di comprenderne (ammesso che ci sia bisogno di una “giustificazione” scritta), i motivi di tale decisione da parte della Rai (da fonti ufficiose, pare che la decisione sia giunta direttamente dalla R.T.I. definendo la canzone lesiva del brand Mediaset Amici), i sostenitori della ragazza si stanno mobilitando al fine di far rientrare nuovamente in gara la loro beniamina.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI