Mamma e sorella Ainett Stephens scomparse: sono state uccise? “Forse bruciate”

04/10/2021 di Emanuela Longo

Ainett Stephens

Una vita segnata da eventi drammatici, quella di Ainett Stephens, concorrente del Grande Fratello Vip. La sua storia ed alcuni momenti tragici che l’hanno caratterizzata, sarà raccontata nel corso della puntata di oggi del reality di Canale 5.

Mamma e sorella Ainett Stephens scomparse: il dramma

“Una storia scandita non solo dal successo televisivo, ma anche da grande dolore…”, così scrive il profilo di Ainett Stephens annunciando ciò che vedremo questa sera ne corso del Grande Fratello Vip.

Prima di scoprire l’autismo del figlio Christopher e della fine del suo matrimonio, Ainett ha infatti vissuto un altro doppio dramma: la misteriosa scomparsa della madre e della sorella. A proposito della madre, confidandosi con Francesca Cipriani la Stephens aveva svelato:

Tutto quello che ho vissuto da piccola mi ha portata ad essere una donna molto razionale. Per questo ora ho questo meccanismo di difesa per cui non voglio che gli uomini si prendano gioco di me.

Il riferimento è alle violenze subite dalla mamma in Venezuela. All’età di 21 anni però la donna è scomparsa e lei si è dovuta prendere cura dei sui fratelli prendendo di fatto il posto della donna. Poco prima del GF Vip, ospite di Verissimo la modella venezuelana aveva raccontato il dramma legato alla scomparsa della mamma e della sorella nel 2004:

Loro facevano import export di prodotti per i capelli. Erano partite per andare in Trinidad, dovevano rientrare in Italia a Natale, ma sono sparite nel nulla. Dicono che le abbiano uccise, forse bruciate, ma noi non abbiamo seppellito nessuno. Quando sparisci in questo modo, in quei paesi lì, è difficile che arrivi il lieto fine. Noi abbiamo fatto di tutto per ritrovarle. Credo molto in Dio e sono quasi certa che le rincontrerò. Non penso sia un addio definitivo.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI