Macchina della verità dell’Alabama: Ezio Denti spiega che si può eludere, ecco come

18/02/2020 di Valentina Gambino

Macchina della verità

Quanta verità si nasconde dietro la famosissima macchina della verità dell’Alabama? Barbara d’Urso nel corso di Live, la usa per testare la verità degli ospiti che si sottopongono alle sue serrate domande. Nina Moric è stata una delle ultime, accusata dai social di essersi sedata per poterla raggirare.

La macchina della verità dell’Alabama: Ezio Denti spiega che si può eludere

Ezio Denti, ingegnere e criminologo che la usa nel corso di Live Non è la d’Urso, ha spiegato nella trasmissione L’Italia s’è desta, l’utilizzo preciso della famosa macchina della verità. Il consulente investigativo è intervenuto su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Ecco cosa ha affermato a tal proposito:

Io non ho mai creduto in questo sistema. Ho scritto anche un saggio contestando l’utilizzo di questa macchina. Però mi invitarono negli USA per studiare la macchina e lì mi sono ricreduto. La macchina della verità è un apparecchio medicale, chiaramente non dà risultati sul vero e sul falso. Dovrebbe dire: si mi ha ingannato, no non mi ha ingannato. La macchina della verità si può eludere.

L’ingegnere poi ha precisato:

Ho effettuato esperimenti con 100 soggetti in America e su 100, 13 sono riusciti ad eludere perfettamente la macchina. Se hai assunto psicofarmaci la macchina non può dare un riscontro veritiero. La macchina ha 4 indicatori: la respirazione, la sudorazione, l’attività cardiovascolare, la pressione sanguigna. Se almeno due di questi elementi hanno un’alterazione, le probabilità che tu stai mentendo sono molto alte.

E sull’esame dei casi di Live Non è la d’Urso, Denti racconta:

Se, come Delle Piane, vieni con lo spirito di eludere la macchina della verità o di fare share è la volta buona che ti becco. In alcuni Paesi di USA e Israele la polizia continua a farne uso, ma credo sarebbe una pazzia condannare una persona sulla base di questo test. Massimo Bosetti (di cui Denti è consulente della difesa, ndr.) ha chiesto di sottoporsi alla macchina della verità, ma non è stato accettato un test di questo tipo che è pericolosissimo perché l’autoconvincimento può influire molto. Sandra Milo dichiarava di vedere nel suo inconscio Franco Zeffirelli, fantasmi. Lei superò il test della verità perché nel suo inconscio questo era accaduto realmente, quindi non aveva alcuna alterazione.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI