Lorenzo Crespi: “Parlo con Dio tutti i giorni”

10/10/2010 di Simone Morano

Lorenzo Crespi

L’ultima volta che l’abbiamo visto in tv, se n’è andato sbattendo la porta. Letteralmente o quasi. Lorenzo Crespi, dopo aver abbandonato in maniera improvvisa Ballando con le stelle lo scorso 27 febbraio, è ritornato nella sua Sicilia, per intraprendere una nuova vita. Grand Hotel lo ha raggiunto, e ne ha svelato alcuni tratti poco conosciuti.

Racconta l’attore:

Parlo con Dio tutti i giorni. Ogni tanto mi esce qualche lacrimuccia, ma sono cose nostre. Poi alzo la testa e gli chiedo perché: le risposte arrivano subito.

Crespi, poi, ritorna sulla sua sfortunata esperienza nella trasmissione di Milly Carlucci:

A Ballando dovevo andarmene prima, è stato “papà” Maurizio Costanzo a convincermi a rimanere. Sono molto legato a lui e seguo i suoi consigli. Natalia Titova? Da lei io ho avuto la delusione più grossa degli ultimi anni. Lasciarla lì è stata una punizione, lei mi aveva già abbandonato da tempo. Comunque devo essere sincero: fino a un certo punto, ballare con lei è stato stupendo, la sensazione più forte e più bella della mia vita. C’era qualcosa di eccezionale tra di noi.

Quindi l’attore ripercorre mentalmente quella sera, la sera dell’abbandono:

Sono corso in camerino, ho tolto il microfono e ho pianto. Ero scioccato e arrabbiato, deluso. A quarant’anni è dura accettare che ci sia qualcuno che ti abbia fatto così male da farti piangere. Ci ho messo un bel po’ prima di uscire. Me ne sono andato in taxi con ancora i vestiti di scena addosso. Stavano presentando un Lorenzo Crespi falso, mi facevano passare per quello che non ero. Ma ora, grazie a Dio, nella mia vita è tornato il sole.

COMMENTI