Lo Zecchino d’Oro 2017, il testo della canzone “Il pescecane (solo un ciao)” interpretata da Giorgia Maria Voci

18/11/2017 di Emanuela Longo

Da sabato 18 novembre prende ufficialmente il via la 60esima edizione de Lo Zecchino d’Oro 2017. Dodici le canzoni in gara e tra queste anche il brano dal titolo Il pescecane (solo un ciao) cantata dalla giovane Giorgia Maria Voci. Anche questa canzone ha un significato ben preciso. Ecco di seguito quali sono le informazioni sulla canzone in gara e sulla sua interprete oltre ovviamente al testo completo de Il pescecane (solo un ciao).

Lo Zecchino d’Oro 2017, il testo della canzone “Il pescecane (solo un ciao)” interpretata da Giorgia Maria Voci

Giorgia Maria Voci è una bimba di 7 anni e viene da Gasperina (CZ), dove vive con mamma, papà e il cane. Nonostante la sua età è già cintura gialla di taekwondo, ama giocare a Monopoli e da grande sogna di diventare insegnante di matematica, altra sua grande passione.

Sul palco de Lo Zecchino d’Oro 2017 porterà la canzone dal titolo Il pescecane (solo un ciao), scritta da Mario Gardini con musiche di Marco Iardella. Questa è la storia di un pescecane “poco pesce e molto cane”, che ha un aspetto così minaccioso da far scappare via chiunque lo incontri. Nessuno sa, però, che dietro quell’aria spaventosa si nasconde un animo buono e gentile, in cerca di amici.

Le apparenze ci limitano nella vita di tutti i giorni e ci fanno perdere delle occasioni importanti come l’amicizia di qualcuno che ci sembra antipatico ma, in realtà aspetta “solo un ciao”.

Ecco a seguire qual è il testo completo del brano Il pescecane (solo un ciao) cantato da Giorgia Maria Voci. (fonte: Zecchinodoro.org)

Ci bum ci bum bum ci bum ci bum

SOLISTA: Io conosco un pescecane poco pesce, molto cane
Che vorrebbe fare il bagno coi pulcini nello stagno
E aspettare che i bambini poi gli facciano i grattini
Ma la gente che lo incontra scappa, grida e si spaventa.

CORO: Ci bum ci bum bum ci bum ci bum
Ci bum ci bum bum ci bum ci bum

SOLISTA: Io conosco un pescecane poco pesce, molto cane
Che vorrebbe la sua cuccia o dormirti tra le braccia
E così allora è stanco di esser nato squalo bianco
Dato che chiunque vede scappa, grida e non ci crede

CORO: Che davvero è un pescecane tanto più del pane!

SOLISTA: Ma lo sai o non lo sai
Che tanto tutto quel che sembra
Molte volte non è mai la cosa che pensavi tu!
E quanti sconosciuti intorno

CORO: Che s’incontrano ogni giorno

SOLISTA: E che saranno nuovi amici se tu dici solo un ciao!

CORO: Ci bum ci bum bum ci bum ci bum

SOLISTA: Solamente un ciao!

CORO: Ci bum ci bum bum ci bum ci bum

SOLISTA: Solamente!
Io conosco un pescecane corre dietro ad ogni nave
E scodinzola per ore quando c’è un sommozzatore
Si diverte come un matto a inseguire il pesce gatto
Ma lui dà la pelle d’oca e nessuno mai ci gioca

CORO: Anche se è un pescecane tanto buono, più del pane!

SOLISTA: Ma lo sai o non lo sai
Che tanto tutto quel che sembra
Molte volte non è mai la cosa che pensavi tu!
E quel bambino sempre solo

CORO: Che non parla con nessuno

SOLISTA: Forse aspetta che qualcuno vada a dirgli solo un ciao!

CORO: Ci bum ci bum bum ci bum ci bum

SOLISTA: Solamente un ciao!

CORO: Ci bum ci bum bum ci bum ci bum
Bum ci bum ci bum bum

SOLISTA: Così perfino un pescecane

CORO: Spesso ha un animo gentile

SOLISTA: Ma se tu lo vuoi scoprire devi dire solo un ciao!

CORO: Ci bum ci bum bum ci bum ci bum ci bum ci bum

SOLISTA: Solamente

TUTTI: “Bau”!

CLICCA QUI PER LEGGERE I TESTI DI TUTTE LE CANZONI IN GARA

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI