Lo Show dei Record, questa sera, ospiti 4 dei 33 minatori cileni rimasti intrappolati per 69 giorni

21/04/2011 di Emanuela Longo

Come ogni giovedì, da qualche settima a questa parte, anche nella prima serata odierna di Canale 5 si rinnova l’appuntamento con la trasmissione condotta da Gerry Scotti, Lo Show dei Record, con una puntata, quella di stasera, straordinaria.

Ospiti della trasmissione dedicata ai Guinness più bizzarri, questa sera ci saranno 4 dei 33 minatori cileni tra le vittime del grave incidente dello scorso 5 agosto avvenuto nella miniera di San José, in Cile, in cui questi uomini rimasero imprigionati per ben 69 giorni, ad una profondità di 600 metri.

Il loro primato, consiste nel fatto che mai nessuno era riuscito, prima di allora, a resistere e sopravvivere intrappolato sottoterra per così tanto tempo. Una tragedia, si è trasformata quindi per questi uomini in un vero e proprio Guinness. Al cospetto del padrone di casa, dunque, Franklin Lobos, Jorge Galleguillos, Omar Reygadas e Juan Illianes racconteranno la loro esperienza e sveleranno in che modo tale avvenimento tragico ha contribuito a mutare la loro vita attuale.

Ma ovviamente, rieccoci anche stasera con gli altri record bizzarri, ai limiti della sopravvivenza, come quello che tenterà di battere il cinese Jin Songhao, che cercherà di restare per ben 1 ora e 50 minuti totalmente ricoperto di ghiaccio. Un record anche italiano, con Maurizio Zavatta che tenterà di camminare in salita per 44 metri su di una fune tesa con un’inclinazione di oltre 34,5 gradi.

Questa sera, tra gli altri record, vedremo anche le pazzie degli Infernal Varanne, sei motociclisti che tenteranno di tenteranno di girare all’interno della sfera della morte con una persona ferma al centro.

Il superamento delle varie prove alle quali assisteremo, come sempre verrà confermato dal Giudice Ufficiale del Guinness World Records, Marco Frigatti.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI