Le rivelazioni shock di Ruby a Kalispéra. “Berlusconi non mi hai mai toccata con un dito”

19/01/2011 di Valentina Gambino

Giusto perché di minchiate ne vediamo e sentiamo davvero poche durante la giornata, stasera, alle 23 circa, potremo assistere ad un vero siparietto costruito ad hoc! Di cosa stiamo parlando? Se vi dico Ruby (Mi rifiuto categoricamente di scrivere anche il nomignolo con la quale la chiamano tutti, perché io se potessi credo la chiamerei davvero in un’altra maniera)? Se vi dico Silvio Berlusconi? E se invece vi dicessi Alfonso Signorini? Cosa vi viene in mente? Tranquilli, nessuna nuova intercettazione telefonica (almeno al momento, e poi, non ne abbiamo già abbastanza?) ma solo la nuova puntata di Kalispéra, in onda questa sera a partire dalle 23 circa su Canale 5.

Ruby ovviamente, ha raccontato nuovi aneddoti e accadimenti della sua vita, tra cui anche una pesante rivelazione:

Sono stata violentata dai due miei zii a 9 anni, erano i fratelli di mio padre. Un mese fa ho avuto il coraggio di parlarne con il mio ragazzo attuale, Luca, colui che più ho amato e dal quale ho ricevuto l’affetto più sincero. Sto pensando al matrimonio con lui, voglio una vita normale, non certo nel mondo dello spettacolo.

Ovviamente, la giovane si è portata in trasmissione anche il nuovo fidanzato, come testimonia la foto che li ritrae mano nella mano, e, questo siparietto è andato avanti per un po’, con rivelazioni del tipo:

I 5 milioni chiesti a Berlusconi? Assolutamente no, mi potrei vantare di cose esagerate ma non di una cosa del genere.

e ancora:

Berlusconi non mi hai mai toccata con un dito, sono la prima a dirlo.

Per quanto riguarda invece la sua giovane vita da prostituta, (Anche in questo caso, la sottoscritta si rifiuta di chiamarla “escort”, in quanto, credo sia sempre opportuno indicare i mestieri che si fanno con i nomi più appropriati) ha dichiarato di non averlo mai fatto, nonostante una volta ci abbia provato, ma a quanto pare non ci è riuscita (sue parole, non mie…).

Certo! Mi pare la cosa più normale del mondo, tutte le donne almeno una volta nella vita provano a prostituirsi no? E’ una normale “curiosità” che investe tutte durante il periodo adolescenziale, o sbaglio? A parte la mia ironia, che spero perdonerete, la ragazza, continuando a parlare del suo “presunto” mestiere ha affermato:

C’è un detto che mi diceva sempre mia madre e io ci credo: puttane si nasce, non si diventa.

Uhm… questo era il “detto” che le diceva sempre sua madre, quindi… adesso si spiegano davvero tante cose.

Che donna fuori moda la mia che invece mi diceva sempre di essere educata, di stare attenta e di guardare sia a destra che a sinistra quando attraversavo e di non accettare caramelle dagli sconosciuti.

Ma la “tormentata” vita di Ruby non finisce mica qui eh! Dopo la sua conversione a 12 anni al cattolicesimo, il padre ha pensato bene di punirla con una padella di olio bollente, da allora i loro rapporti si sono interrotti.
Peccato che le 384 pagine contenenti le prove di accusa e le intercettazioni contro Silvio Berlusconi dimostrino il contrario in quanto, Ruby e suo padre si sono sentiti al telefono.

Credo che la mia indignazione sia palpabile anche da uno schermo di un computer, e credo che sia seriamente arrivato il momento di calare giù la maschera e di avere il coraggio di “arrendersi” e di smetterla. Saremo anche un paese pieno zeppo di problematiche, ma sicuramente non siamo un popolo di stupidi, quindi credo vivamente che sia arrivata l’ora di finirla con questi spettacolini, specie se questi provengono da chi governa il nostro paese.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI