Le Iene Show, anticipazioni e servizi: i furbetti dei rifiuti e la morte di Angelo Vassallo

10/10/2019 di Valentina Gambino

Le Iene Show, anticipazioni

Stasera dalle 21.15 circa, andrà in onda una nuova puntata con Le Iene Show, sempre su Italia 1. Maurizio Raponi, presidente di Roma Multiservizi, società che per conto di Ama si occupa della raccolta rifiuti negli esercizi commerciali, sarebbe iscritto nel registro degli indagati per presunte frodi. È una delle clamorose novità che seguono il servizio di Filippo Roma e Marco Occhipinti, che stasera torneranno a parlare dei furbetti della raccolta rifiuti a Roma.

Le Iene Show, anticipazioni e servizi

Dopo il servizio di Filippo Roma sui furbetti della raccolta dei rifiuti, spazio anche per un nuovo servizio di Veronica Ruggeri che vi racconterà la storia della famiglia De Stefano. Erano una felice famiglia napoletana composta da mamma Imma, papà Ferdinando e i loro quattro figli: Giusy, Gennaro, Salvatore e Antonio.

Venti anni fa la loro vita è stata stravolta completamente ed è iniziato un incubo. I quattro fratelli, all’epoca bambini, vengono infatti allontanati dai loro genitori dopo che su questi cade un’accusa terribile: sfruttamento della prostituzione minorile. Un’accusa che poi si è rivelata falsa. I quattro fratelli non hanno rivisto i genitori per anni, nonostante fossero innocenti. E anche una volta stabilita dal tribunale la loro innocenza, il calvario per la famiglia continua. E l’incubo li perseguita ancora oggi.

La morte di Angelo Vassallo

Nove colpi di pistola mentre guidava per andare a casa: è morto così Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso il 5 settembre 2010. Dopo nove anni ancora non si sa chi sia l’assassino ad aver premuto il grilletto. Giulio Golia è stato nel piccolo comune del Cilento per fare luce su cosa sia successo quella notte.

Parlando con i familiari, gli inquirenti e i cittadini di Pollica la Iena scopre che Vassallo la mattina del 5 settembre 2010 chiama il procuratore di Vallo della Lucania, Alfredo Greco, e gli dice: “Io devo parlare con te urgentemente”. Il magistrato gli dà appuntamento per il giorno successivo: il sindaco però viene ucciso la sera stessa.

Cosa doveva dire di così urgente al procuratore? “Aveva visto qualcosa che non avrebbe voluto vedere”, ha detto l’ex segretario comunale. Cosa aveva visto di così sconvolgente da volerne parlare subito con il procuratore Greco? Non perdetevi il servizio di Giulio Golia, in onda stasera alle 21:15 su Italia 1.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

“Conto sul fatto che per stasera nessuno di voi abbia preso impegni, giusto?! 😎” @a_monteleone #stasera #leiene

Un post condiviso da Le Iene (@redazioneiene) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI