La scelta del Papa, dal pontificato di Ratzinger all’elezione di Papa Francesco, il documentario stasera su La7

23/03/2013 di Federico Lanza

Per i fedeli e non solo, oggi è stata una giornata importante, in seguito all’incontro storico che ha visto protagonisti i due Pontefici, il neo eletto, Papa Francesco ed il Papa dimissionario, ora emerito, Papa Benedetto XVI. L’incontro, immortalato dalla televisione Vaticana, ha visto il primo raggiungere a Castel Gandolfo il secondo, dando vita ad un momento di grande portata storica oltre che religiosa. Intanto, questa sera subito dopo il talk show di Luca Telese, In Onda, su La7 sarà trasmesso a partire dalle ore 21:30 La scelta del Papa, l’instant movie prodotto da La7 e GA&A con Gianluigi Nuzzi dedicato agli 8 anni di pontificato di Benedetto XVI e alla scelta del nuovo Papa.

Si tratta nello specifico di un documentario, nell’ambito del quale potremo rivivere uno dei momenti storici più importanti degli ultimi giorni, ovvero la decisione di Papa Ratzinger di lasciare il suo pontificato e la conseguente riunione del Conclave in vista dell’elezione del nuovo Pontefice, Papa Francesco. Un viaggio intenso che andrà a toccare diverse tappe, partendo proprio dallo stretto legame tra Ratzinger e il suo predecessore, Papa Giovanni Paolo II, fino alla sua elezione avvenuta nel 2005 ed al processo di beatificazione Wojtyla. ed ancora, i momenti difficili vissuti nel suo pontificato, la drastica decisione e l’elezione del nuovo Papa.

All’interno del documentario, non mancheranno le testimonianze di uomini e di fede, laici e religiosi; ascolteremo anche le interviste a esponenti politici tra cui Giulio Tremonti, Emma Bonino e Nichi Vendola. Ed ancora, il Rabbino Capo della Comunità ebraica di Roma, Riccardo Di Segni, don Luigi Ciotti e don Fabio Fasciani, parroco di San Patrizio al Colle Prenestino a Roma. La parola passerà poi a giornalisti e storici importanti: e storici, tra i quali Paolo Mieli, Paolo Flores D’Arcais, Naomi O’Leary, giornalista e corrispondente da Roma per l’agenzia Reuters, e John Allen, vaticanista della CNN.

COMMENTI