La Pupa e il Secchione, Marini: “Non so se mi piacciono gli uomini o le donne, voglio essere libero”

29/01/2021 di Emanuela Longo

La pupa e il secchione, Marini e Miryea

Il 20enne Luca Marini, ieri è stato uno dei protagonisti della seconda puntata de La Pupa e il Secchione. Secchione doc, appassionato di storia dell’arte e studente di ingegneria informatica ed elettronica, è sempre andato molto fiero della sua verginità. Proprio ieri sera ha parlato liberamente della sua sessualità con la pupa Miryea (dopo lo scambio avvenuto in puntata nel quale Marini ha preso il posto di Guidi).

La Pupa e il Secchione, Marini confuso: il commento di Miryea

A Miryea, Luca Marini ha rivelato di essere ancora vergine, argomento già affrontato nella prima puntata insieme ai suoi compagni di avventura. Alla pupa ha raccontato del suo primo bacio, dato “in modo casuale” a una ragazza durante una festa in spiaggia su richiesta di lei. Tutto però sarebbe terminato lì. Come riporta Biccy.it, il giovane ha poi aggiunto:

Sono ancora all’interno di un mio percorso di crescita ed alla ricerca della mia identità.

Al momento, dunque, per Marini il sess0 non rappresenta affatto la sua priorità poichè il secchione ha messo se stesso al primo posto:

Prima devo capire e comprendermi da solo, davo capire ciò che ho. Non ho nessuna fretta. Non so ancora se ci sia una sessualità che mi porti verso l’uomo o verso la donna, è ancora tutto da decidere […] Voglio essere libero di essere ciò che sono al di fuori di qualsiasi stereotipo di genere. Ho la fortuna di avere la libertà di scegliere e di decidere ciò che sono, senza che qualcuno me lo possa dire.

La giovane pupa ha ascoltato attenta il discorso di Marini, quindi ha poi asserito in confessionale:

Non ho mai conosciuto un mio coetaneo vergine e Marini lo è, mi ha anche detto che non sa se gli piacciono gli uomini o le donne. Non vedo l’ora di sapere – quando sarà pronto – con chi ha deciso di farlo, sarò felicissima in ogni caso.

Gli amici di Twitter hanno particolarmente apprezzato il discorso di Marini ma anche della pupa, già ribattezzata “Queen Lgbt+”.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI