La misteriosa scomparsa della quarta serie di Criminal Minds dal palinsesto Rai. E adesso che si fa?

26/01/2010 di Valeria Panzeri

Siamo in tanti, praticamente un’orda, ne ho coscienza. Siamo gli estimatori di Criminal Minds, telefilm statunitense confezionato ad uopo al fine di generare una spropositata dipendenza.

Lo so che Rai Due ci sta forse offrendo la possibilità di disintossicarci dai profiler…ma non si può salvare chi rifiuta di essere salvato; noi, l’esercito dei devoti tossici, non cerchiamo redenzione bensì vorremmo tanto sapere dove sono finiti gli ultimi episodi della quarta serie, inedita in Italia, che stava andando regolarmente in onda prima dell’interruzione dovuta alla pausa natalizia.

Non si riesce veramente a cogliere il motivo di questa “sparizione”; i dati auditel, tralasciando la prima stagione (in Italia suddetto telefilm ci ha messo un pochino ad “ingranare”) sono schiaccianti: Criminal Minds fa sempre incetta di pubblico aggiudicandosi un ottimo share, soprattutto se si considera l’orario “penalizzante” della messa in onda.

Prima di Natale abbiamo potuto goderci ben venti episodi della quarta serie, dopodiché l’amata serie a stelle e strisce è stata inizialmente dirottata dalla domenica sera al martedì (e già questo non va bene perché c’è una ritualità di fruizione del povero spettatore che aspetta la sua dose al fine di affrontare il lunedì con la giusta carica) per poi dissolversi nel nulla.
La Rai (vecchia volpe) non ci ha lasciati esattamente con un pugno di mosche in mano, ha deciso infatti di rimandare in onda le repliche della prima stagione; che sta, peraltro, avendo discreto successo.
Il giallo però resta in quanto mancavano poche puntate per completare la messa in onda della quarta stagione in Italia.

E’ possibile che, considerato il grande successo che il serial sta riscuotendo, sia stato deciso di bloccare tutto al fine di generare grande attesa per le ultime puntate della stagione inedita. Nel frattempo si tenta anche di allargare il già vasto bacino di fans mediante le repliche.

Affamando gli affezionati e incuriosendo nuove aree di pubblico, per le puntate inedite sarebbe dunque garantito un boom stratosferico.
Se questa è la strategia adottata non si può far altro che levarsi il cappello al cospetto di chi ha ordito questo piano.

Restano però le schiere di fan che dovranno mettersi nell’ottica di affrontare una lunga attesa.
Nel frattempo, per chiunque sia afflitto da sindrome di astinenza da Criminl Minds informiamo che Blog Tivvù mette magnanimamente a disposizione lo spazio sottostante al fine di supportarci reciprocamente mediante una terapia di gruppo.

Amanti di Criminal Minds, che il vostro idolo sia Reed, Morgan o Garcìa… scendete nell’arena.

COMMENTI