La mia casa è piena di specchi: storia di una famiglia straordinaria

14/03/2010 di Emanuela Longo

La mia casa è piena di specchi, è il nuovo film tv che andrà in onda questa sera e domani sera sulla prima rete Rai. Il film ruota intorno alla storia di Romilda Villani e delle sue figlie Sofia e Maria Scicolone. Tre donne diverse, di diversa generazione: una mamma e le sue due figlie; un’attrice mancata (la madre), una figlia diventata una diva a livello internazionale e un’altra figlia che ha il compito più gravoso: sorreggere le vite delle prime due. Ad interpretare le tre protagoniste, rispettivamente Sophia Loren, Margareth Madè e Gilda Lapardhaja.

La miniserie, rappresenta una sorta di viaggio nella memoria, tratta dal romanzo omonimo di Maria Scicolone, la quale si è occupata anche delle sceneggiatura.

La storia inizia nel 1932, quando Romilda, in quel di Pozzuoli, vinse un concorso come sosia di Greta Garbo. È pronta a volare alla volta dell’America, del grande sogno, con tanto di contratto che però le viene strappato dalla madre sotto gli occhi. La donna, conosce allora Riccardo Scicolone, dal cui amore nacquero le due figlie, Sofia e Maria, nonostante Riccardo non avesse intenzione di metter su famiglia, tanto da negare il suo cognome all’ultima figlia. La madre Romilda, inizia ad intravedere nella primogenita, un grande talento, tanto da spingerla a portarla a Roma. Già dal 1951, per Sofia iniziano le prime parti da attrice, in qualità di comparsa, prima di diventare una vera e propria diva dei fotoromanzi. In quel periodo, Sofia conosce Carlo Ponti, la sua anima gemella; nel 1962 arriva l’Oscar per “La Ciociaria”, grande momento per l’attrice.

Il film tv rappresenta il quadro di una famiglia unita, nonostante i problemi: i nonni, accolgono senza vergogna la figlia Romilda, rimasta incinta da giovanissima; tra Maria e la madre si instaura un fortissimo legame, ed infine, Sofia, con i primi soldi ha pagato il padre affinchè concedesse anche alla sorella minore il cognome.

L’appuntamento è, dunque, per questa sera con la prima parte della miniserie, su RaiUno, alle ore 21:30.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI