La Casa Di Carta, Itziar Ituno dopo Coronavirus: come sta? Parla Alvaro Morte

12/04/2020 di Valentina Gambino

La Casa Di Carta, come sta Itziar Ituno dopo il Coronavirus? Parla Alvaro Morte

La Casa di Carta è la serie più vista al mondo (cliccate qui per tutti i dettagli). Nell’attesa della quinta stagione, tra i tanti volti noti che hanno vissuto la drammatica esperienza del Coronavirus, c’è anche l’attrice spagnola Itziar Ituno, la Raquel fidanzata del Professore (che, entrando nella banda, diviene Lisbona).

La Casa Di Carta, come sta Itziar Ituno dopo il Coronavirus? Parla Alvaro Morte

Alvaro Morte, intervistato dal settimanale F, ha raccontato come sta la collega, svelando di essere in quarantena con moglie e figli:

Sono a casa, in quarantena, con mia moglie Blanca e i nostri figli: sento molto forte la responsabilità di rispettare e regole imposte dal governo anche per la mia amica Itziar, che è stata contagiata. Ci sentiamo su WhatsApp e mi ha assicurato che si sta riprendendo, ma mi ha pregato di dire a tutti di non prendere il virus alla leggera. C’è gente che sta soffrendo e morendo, senza neppure il conforto dell’ultimo saluto dei propri cari. Per questo insieme ad altri attori spagnoli sostengo la raccolta fondi Yo me corono, vogliamo trovare un vaccino.

Fortunatamente, le condizioni di salute di Itziar Ituno stanno migliorando ma la situazione – ancora – non è per niente serena. I set cinematografici e televisivi sono fermi, compreso quello de La Casa di Carta in attesa della sua quinta stagione.

Coronavirus: Raquel de La Casa de Papel positiva

Ciao a tutti!! È ufficiale, da venerdì pomeriggio ho i sintomi (febbre e tosse secca) e oggi abbiamo avuto la conferma del test epidemiologico. Si tratta del Coronavirus. Il mio caso è leggero e sto bene, ma è molto contagioso e super pericoloso per tutti coloro che sono più deboli. Non si tratta di una sciocchezza, fate attenzione, siate coscienti, non prendetela alla leggera, ci sono morti, molte vite in gioco e non sappiamo ancora fino a che punto arriverà, quindi è arrivato il momento di essere responsabili per il bene di tutti.

È il momento di essere solidali e generosi, di chiudersi in casa e proteggere gli altri. Ora devo fare quindici giorni di quarantena e poi si vedrà! Abbiate cura di voi.

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI