Katia Ricciarelli colleziona nuovi sfondoni: “Giacomo Urtis? Una donna”

06/01/2022 di Emanuela Longo

Giacomo Urtis

Katia Ricciarelli ne ha collezionata un’altra delle sue. Questa volta a finire al centro dei suoi nuovi scivoloni è stato Giacomo Urtis il quale è stato definito “una donna”. Neanche a dirlo, la sua conversazione sta contribuendo a sollevare un nuovo polverone.

Katia Ricciarelli ed il nuovo scivolone su Giacomo Urtis

Ormai la cantante lirica sembra aver scomodato tutti i temi evitabili possibili, dal sessismo al razzismo passando per il bodyshaming e l’omofobia. Ha attaccato Miriana Trevisan mettendo in dubbio il suo ruolo di madre; ha invitato Lulù Selassié a tornarsene “al suo paese”, ha minacciato la Caldonazzo intimandola con un “me la pagherai”.

Adesso è arrivato il turno di Giacomo Urtis, additato come una donna. Parlando con Kabir Bedi, nel tentativo di spiegare la natura del rapporto tra Valeria Marini e Urtis, la Ricciarelli ha commentato:

Loro due in fondo sono due donne, capisci?

La Marini ha tentato di sdrammatizzare replicando: “Lui è mia moglie, io sono il marito”.

Già in passato Katia aveva collezionato una serie di figuracce e scivoloni a sfondo omofobo. La camicia floreale di Alex Belli l’aveva definita “da ricch*one”; su Biagio D’Anelli si era posto il dubbio se fosse “gay o normale”.

Intanto sia sul web che tra gli ex gieffini si è già innalzata la protesta per mettere alla porta la Vippona. Accadrà presto?

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI