James Van Der Beek, star Dawson’s Creek: la moglie ha abortito per la quinta volta

21/06/2020 di Valentina Gambino

James Van Der Beek e la moglie

James Van Der Beek, il famosissimo Dawson di Dawson’s Creek, ha confessato che la moglie Kimberly Brook ha nuovamente abortito. Questa è la quinta volta che le accade e, anche in questo caso, la sesta gravidanza non vedrà mai la luce.

James Van Der Beek, star di Dawson’s Creek: la moglie ha abortito per la quinta volta

Il messaggio diffuso dall’attore su Instagram, appare carico di rassegnazione. Lo scorso novembre, James Van Der Beek, aveva annunciato il quarto aborto. La star di Dawson’s Creek commentò in questo modo l’accaduto: “Ci siamo già passati, ma mai così tardi nella gravidanza e mai accompagnati da questo senso di minaccia così spaventoso, orribile per la salute di Kimberly. Sono grato che ora si stia riprendendo, ma ora stiamo facendo i conti con tutto il resto”.

A distanza di circa sette mesi, l’attore ha confessato che la moglie ha dovuto subire il quinto aborto:

Dopo aver subito un aborto brutale e condiviso pubblicamente lo scorso novembre, siamo stati felicissimi di apprendere che fosse incinta. Questa volta però abbiamo tenuto la notizia per noi. Ma lo scorso fine settimana, ancora una volta l’anima che eravamo stati entusiasti di accogliere nel mondo aveva altri progetti, che non includevano l’unirsi a noi. Abbiamo portato Kimberly all’ospedale in ambulanza per un’altra notte straziante di trasfusioni di sangue.

E mentre ero in piedi, grato per le brave persone che navigavano nel labirinto delle regole per salvarle la vita ma impotente nel non poter fare molto per la donna che amavo, oltre a massaggiare i suoi piedi e cercare di tenerla calda, qualcosa mi scorreva nella testa, ancora e ancora, che ora mi sento costretto a condividere: Dobbiamo prenderci più cura l’uno dell’altro. Il mondo sta soffrendo in questo momento. C’è negazione, shock, intorpidimento, rabbia. E non ci sono parole per alleviare quel dolore … per rendere meno doloroso il processo o risolverlo rapidamente. Ma la via d’uscita? Come possiamo prenderci più cura l’uno dell’altro? E a tutte le famiglie che hanno attraversato questo vorrei solo dire che non sono sole.

I cinque figli dell’attore

James Van Der Beek ha sposato Kimberly Brook l’1 agosto 2010. A breve, quindi, festeggeranno dieci anni di matrimonio. Ad oggi la coppia ha cinque figli: Olivia (nata nel 2010), Joshua (2012), Annabel (2014), Emilia (2016) e Gwendolyn (2018).

 

Visualizza questo post su Instagram

 

After suffering a brutal, very public miscarriage last November, we were overjoyed to learn we were pregnant. This time, we kept the news to ourselves. But last weekend, once again, 17 weeks in… the soul we’d been excited to welcome into the world had lessons for our family that did not include joining us in a living physical body. • We rushed @vanderkimberly to the hospital by ambulance for another harrowing night of blood transfusions. And as I stood by, grateful for the good people who navigated the maze of regulations to save her life – but helpless to do much for the woman I loved other than massage her feet and try to keep her warm (with my #DWTS robe, ironically) – something kept running through my head, again and again, which I now feel compelled to share: • We’ve got to take better care of each other. • The world is in pain right now. There’s denial, shock, numbness, anger – all the old patterns we cling to when deep trauma is unearthed. And there are no words to ease that pain… to make the process hurt less or to solve it quickly. But the way out of it? Starts with an open, broken-hearted contemplation of this question: • How can we take better care of each other? • And to all the families who have gone through this… you are not alone. 🌈

Un post condiviso da James Van Der Beek (@vanderjames) in data:

Blogger e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI