Iva Zanicchi parla di Maria De Filippi e loda Lorella Boccia: “Bella, spigliata e senza il gobbo”

17/05/2021 di Emanuela Longo

Iva Zanicchi

Lo scorso sabato Iva Zanicchi, ospite di Tv Talk, ha reso una lunga intervista a Massimo Bernardini parlando di diversi aspetti della sua carriera e fino al suo recente impegno che la vede impegnata in qualità di volto fisso di Venus Club con Mara Maionchi. Il talk al femminile della seconda serata di Italia 1 vede alla conduzione Lorella Boccia.

Iva Zanicchi replica alle critiche di Bocca

A criticare aspramente il programma ed in qualche modo anche le battute spesso sopra le righe di Iva Zanicchi ci ha pensato il giornalista e critico Riccardo Bocca, che ha commentato:

La prima puntata era di un programma brutto con delle sciabolate di volgarità datate e gratuite con la signora Zanicchi complice, mentre nella seconda puntata il programma è diventato semplicemente inutile.

Non solo: Bocca lo ha definito anche un programma “inginocchiato a Maria De Filippi come tutti i presenti ospiti e cast riconducibili a Maria De Filippi che veniva continuamente osannata”. A questo punto non si è fatta attendere la replica di Iva Zanicchi che ha commentato:

Non l’ho osannata! Nel senso che è una grande conduttrice, è una donna importante, famosa, potente. Ma non l’ho mai osannata! […] Io mi tengo buona Maria De Filippi! Io vado a fare i suoi programmi, sono a posto per almeno 10 anni, siamo sinceri su!

A proposito di Lorella Boccia, conduttrice di Venus Club, la cantante ha voluto riservare parole di grande stima asserendo che non ha certamente bisogno dei suoi consigli essendo già molto brava:

Lei è una ragazza giovane, molto carina, molto bella, anche spigliata, non aveva neanche il gobbo, va via spedita. Credo che avrà un futuro di successo. Poi adesso il successo più grande è che aspetta un bambino!

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lorella Boccia (@boccialorella)

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI