Isolde Kostner, messaggio alle donne: “Siamo tutte belle”, Ilary Blasi la butta (ancora) in caciara

22/05/2021 di Emanuela Longo

Ilary Blasi e Isolde Kostner

Nel corso della diciannovesima puntata dell’Isola durante la quale è stato registrato il nuovo record negativo in termini di ascolti, è giunto un messaggio rivolto alle donne e che purtroppo non ha avuto la giusta attenzione. A farlo è stata Isolde Kostner durante le nomination anche se Ilary Blasi, ancora una volta, ha deciso di puntarla in caciara perdendo l’occasione per manifestare un pizzico di empatia in più.

Isolde Kostner e il messaggio alle donne: la reazione di Ilary Blasi

Ormai abbiamo capito il tono della conduzione di Ilary Blasi, tra battute più o meno ironiche sui naufraghi ed i loro punti deboli. Ieri sera però, avremmo apprezzato certamente un plauso alle parole di Isolde, forse troppo “buoniste” per il reality ma in fin dei conti importanti.

La Kostner nel corso della sua esperienza in Honduras ha dimostrato concentrazione e forza fisica portando in tv una femminilità decisamente differente da quella che siamo abituati a vedere. Ecco allora che chiamata a fare le sue nomination ha voluto subito dire la sua:

Prima mi avete chiesto cosa è importante che si ricordi di me dell’Isola. Vorrei che si ricordasse la bellezza di una donna naturale. Abbiamo tutti davanti la figura della donna ideale, con la figura perfetta, il seno perfetto, i capelli perfetti. Vorrei dedicare questo a tutte le donne che non sono così. Siamo tutte belle, anche con il seno più piccolo, i capelli più corti e i fianchi più larghi. Ricordate che non dobbiamo essere tutte uguali.

Successivamente la naufraga ha approfittato per fare gli auguri di compleanno al padre ma una Ilary Blasi già stizzita probabilmente per la precedente nomination della Tehrani ha commentato: “E’ diventata Fariba, che è successo ragazzi?!”. Tra le risate in studio le parole della Kostner sono inevitabilmente passate in secondo piano ed il bel messaggio alle donne è rimasto solo un vago ricordo. Peccato.

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI