Isola dei Famosi 2010: daytime del 5 aprile. Davide inizia a perdere la testa. Sorpresa di Pasqua per tutti, mentre Daniele ha un piccolo malore

05/04/2010 di Elisa Zanolli

Una nuova settimana inizia sull’Isola dei Famosi. È notte a Wild Cane Cay. Domenico e Guenda parlano di Davide: “Devi saperlo prendere, sennò poi va sulla difensiva. Lui, poi, lavora sul fisico”.

All’alba, Nina fa stretching sulla spiaggia. Anche Denis e Sandra parlano di Davide: secondo loro non ce la fa più. Nel frattempo Davide apre i cocchi e Denis lo riprende perché lascia i cocchi marci vicino alla capanna e c’è cattivo odore: “Non ti sto rimproverando, ma non ce la fai più”. Davide: “E che devo fare allora?”. Denis: “Apri i cocchi più in là”. Intanto, Dario e Luca sistemano il tetto della nuova capanna e gli altri pensano al pranzo, ma c’è davvero poco da mangiare. Nina e Silvia, addirittura, assaggiano delle alghe raccolte in mare.

I naufraghi continuano i lavori per la nuova capanna e Dario chiede il machete per tagliare le palme per il tetto. Domenico si offre per andarlo a recuperare da Davide che, in lontananza, apre i cocchi. Domenico torna un po’ agitato e racconta a Clarissa: “Ho chiesto il machete a Davide e lui me lo ha lanciato di punta vicinissimo, a 10 cm dalla gamba. Ora si parla perché sta uscendo di capoccia”. Domenico racconta il fatto agli altri che restano basiti: “Davide è diventato un pericolo per sé e per gli altri”. Aura: “Non so cosa gli sia preso: prima il cocco con Sandra, poi il machete..”.

Davide arriva e si giustifica: “L’ho tirato sugli scogli, è impossibile che ti sia arrivato addosso. Tutto calcolato”. Davide, poi, si arrabbia perché viene attaccato sempre e solo lui per tutto, dallo shampoo ai cocchi, e ora anche lui punterà il dito contro chi fa qualcosa di sbagliato. Domenico e Davide continuano a litigare, ma poi sembrano calmarsi. Domenico: “Stai più attento”. Davide: “Scusa se ti ho spaventato”.

Silvia è di turno al fuoco: mette su la legna e si sdraia sull’amaca. Ad un tratto, la copertura di legno prende fuoco e subito Silvia e Sandra chiamano aiuto: Domenico arriva con l’acqua e Luca getta la sabbia con la pala. Domenico è fiero del gesto: “Ogni donna ha un supereroe e quello di Silvia sono io. Acquaman è arrivato dagli USA per spegnere l’incendio”. Silvia è mortificata: “Per fortuna, ho salvato la giacca di Denis”.

Scende la notte a Wild Cane Cay e Davide e Sandra sono di turno al fuoco. Davide sconsolato afferma: “Non cela faccio più! Ho tutte le mani rotte, piene di bolle. Sto a gettà la spugna”. Denis gli chiede se e con chi deve fare il turno di guardia al fuoco e lui dichiara di aver fatto già un’ora e mezza con Sandra. Domenico: “I turni sono fatti di 3 ore”. Davide: “Ma devi parlà sempre?”. Domenico e Davide iniziano a litigare per il turno e per il fatto che, stufo, Davide abbia svegliato tutti nella capanna, urlando, per farsi dare il cambio. L’indomani, sulla spiaggia, Nina e Sandra si lamentano del fatto che Davide abbia svegliato tutti. La giornata è appena iniziata e le sorprese devono ancora arrivare.

È ovviamente Pasqua anche sull’isola e i naufraghi si scambiano gli auguri. Non sanno, però, che c’è per loro una bellissima sorpresa. Sulla spiaggia, infatti, trovano dei “cocchi di Pasqua” con all’interno una sorpresa davvero particolare: una lettera dei loro cari. L’emozione e la commozione la fanno da padrone. Daniele piange per la lettera della madre, Sandra e Clarissa per quelle delle loro sorelle. Davide ha ricevuto gli auguri dalla figlia Sara, mentre Guenda dal fidanzato. Nina dalla madre e Denis, Luca e Domenico dalle rispettive famiglie. Dario legge la lettera dei suoi genitori e sorride commosso. Tutti si fanno forza l’uno con l’altro: la lontananza si fa sentire, ma tutti vogliono continuare nel migliore dei modi. Le parole delle persone care hanno portato serenità sulla spiaggia dell’Isola dei Famosi.

I naufraghi si preparano per il pranzo e Denis chiede a Guenda: “Hai lavato le ciotoline?”. Guenda: “No, non sono l’addetta quotidiana, se me lo dite, lo faccio tutti i giorni”. Denis: “Visto che l’hai fatto ieri, pensavo che ti fossi presa un impegno”. Guenda ci resta male e va a lavare le ciotoline mentre gli altri naufraghi in acqua ridono. Clarissa va da lei e le dice che non è giusto quello che sta facendo e, soprattutto, non è giusto il comportamento dei naufraghi con lei. Intanto Daniele ha un leggero malore e viene portato via per una flebo. La capanna, nel frattempo, è quasi terminata e tutti fanno un applauso a Luca per il lavoro ben svolto. I naufraghi hanno un nuovo tetto sulla testa.

COMMENTI