In un Blog circola il presunto testo di Povia su Eluana Englaro in anteprima: sarà vero? Blog Tivvù ve lo propone

20/12/2009 di Valeria Panzeri

Sottolineiamo subito che il testo che vi apprestate a leggere potrebbe tranquillamente non essere realmente ciò che il cantautore Povia si accinge a portare a Sanremo. Questa è una doverosa precisazione, in quanto i finti scoop costruiti al mero scopo di affabulare i lettori sono squallidi come poche altre cose al mondo.

A fronte di ciò atteniamoci esclusivamente ai fatti, al momento esiste un Blog (http://blog.libero.it/musicainsieme) entro il quale una persona che ha lavorato a stretto contatto con il team di Povia dichiara di aver abbandonato il progetto in quanto ha ritenuto contrario alla propria etica prestare la propria opera per una canzone che avrebbe dei contenuti discutibili. Ovviamente ciò che vi apprestate a leggere potrebbe effettivamente essere il testo ufficiale della canzone così come potrebbe trattarsi di un machiavellico ordigno congegnato allo scopo di creare ulteriore aspettativa attorno alla partecipazione sanremese del cantante.

Ecco riportato il contenuto del Blog e il presunto testo, ci asteniamo dal commentarlo soltanto in virtù del fatto che, al momento, nulla è stato né confermato né smentito. Ma vi assicuro che c’è proprio da mordersi la lingua.

Ho creato questo blog per condividere con voi una cosa che ha dell’incredibile.
Io ero fino all’inizio della settimana scorsa il collaboratore di un noto discografico italiano. Per divergenze irrisolvibili abbiamo cessato il nostro rapporto di lavoro. Una delle cause del nostro scontro è stato sull’opportunità (o meglio… sull’inopportunità) di affrontare il Festival di Sanremo facendo cantare a un nostro artista un brano su un tema molto delicato, e soprattutto affrontarlo con un certo tipo di testo. L’artista in questione è Povia. Mi è passato sotto mano il demo della sua canzone, l’ho conservato, mi sono appuntato il testo e ve lo riporto così com’è stato registrato (il brano per intero con tanto di musica non posso proprio postarlo, altrimenti quelli del Festival mi fanno espatriare, ma non è tanto dissimile nel ritmo da quello dell’anno scorso “Luca era gay”).

La verità (Eluana)

Non importa se sei sportivo
non conta se sei sedentario
non importa se sei diverso
oppure sei solo malato
quello che è davvero importante è che sei vivo
non puoi sfuggire a questa regola anche se ti senti un divo.
Vivo la mia vita anche se non deglutisco
sono in coma perenne ma che ne sai che non reagisco?
sento le persone quelle che mi voglion bene
ma non mi può capire chi alla vita non ci tiene
nessun tipo di vita è mai irreversibile
nessun tipo di amore oramai è impossibile
non ci si può arrendere a chi il mondo vuol cambiare
non si può obbedire a chi non sente la morale
La verità è che io voglio vivere
la verità è che io voglio sopravvivere
per favore la spina non staccare
lo sai che io posso ancora procreare
c’è chi sogna che il mondo un giorno può cambiare
ma non serve perchè tanto la gente resta uguale

La normalità non è esser felici
la felicità è rispettare dei principi
non esiste legge che l’amore può cambiare
non esiste legge che la morte può salvare
Non è ipocrisia, è la verità
non ci si può imbottire con strane falsità
sai che nessun giudice è arbitro del male
sai che il solo bene è rispettare la morale
la vita non è correre in campi fioriti
non è nemmeno amare i propri simili
la vita non è la libertà
la libertà non è fare quel che mi va
solo se riesci ad accettare la realtà
riesci a comprendere la tua vitalità
non è importante agire, lavorare, respirare
quello che è importante è solamente uniformare
è solo falsità la dignità
solo non pensando hai una personalità
i soli pensieri non fanno mai la libertà
la vita si vive accettando la realtà!
La verità è che io voglio vivere
la verità è che io voglio sopravvivere
per favore le macchine non staccare
lo sai che io posso ancora procreare
c’è chi sogna che il mondo un giorno può cambiare
ma non serve perchè tanto la gente resta uguale

Non stare a sentire, son vivo!

COMMENTI