Il diavolo veste Prada, 15 cose che forse non sai del film: tutte le curiosità

18/05/2020 di Valentina Gambino

Il diavolo veste Prada

Oggi, lunedì 18 maggio 2020, per festeggiare la “riapertura”, Canale 5 manda in onda nella prima serata dalle 21.20 in poi, il film di cult Il diavolo veste Prada, pellicola che ha consacrato definitivamente il talento di Anne Hathaway ed Emily Blunt e che ha consegnato a Meryl Streep il suo ruolo più iconico in tutto quel decennio. Scopriamo tutte le curiosità più croccanti del film del 2006 (ma ancora attualissimo).

Il diavolo veste Prada, tutte le curiosità del film con Meryl Streep

  1. Il primo giorno di riprese de Il diavolo veste Prada, Meryl Streep ha fatto i complimenti ad Anne Hathaway e le ha detto di essere molto contenta di poter lavorare con lei e anche di ritenerla perfetta per quel ruolo. Di seguito ha aggiunto: “Questa è l’ultima cosa gentile che ti dirò da qui alla fine del film” (e lo è stata davvero).
  2. Meryl Streep ha donato il suo intero guardaroba utilizzato nel film a un ente caritativo.
  3. Anna Wintour, la editor di Vogue a cui si dice sia ispirata la figura di Miranda Priestly, non è stata invitata alla prima del film ma ha in ogni modo partecipato a un’anteprima per la stampa. Vestita di Prada, da capo a piedi.
  4. Il personaggio interpretato da Emily Blunt è in costante movimento lungo l’arco del film e spesso la si vede correre di qua e di là sullo sfondo. Questa è stata una precisa scelta dell’attrice, che pensava di dover dare un taglio molto operativo alla sua interpretazione e che il suo personaggio dovesse presentarsi sempre estremamente occupato.
  5. Il film è stato girato in 57 giorni.
  6. Parecchi stilisti e designer hanno concesso al film l’uso di capi firmati da loro. Questo particolare ha reso Il diavolo veste Prada la pellicola con il reparto costumi più costoso della storia.
  7. Meryl Streep ha quasi lasciato il progetto nei suoi stadi iniziali per via di screzi – poi risolti – con la produzione legati al suo compenso.
  8. Emily Blunt ha rivelato che ogni settimana qualcuno la ferma e le cita una battuta del film. Il marito della Blunt, John Krasinski, sostiene di aver visto Il diavolo veste Prada circa 75 volte.
  9. Per prepararsi al ruolo, Anne Hathaway ha lavorato per un periodo di tempo come volontaria presso una casa d’aste.
  10. Lauren Weisberger, autrice del libro da cui è tratto il film, compare in un cameo nei panni della tata delle due gemelle, figlie della terribile Miranda. La scrittrice ha lavorato per Anna Wintour.
  11. La modella Gisele Bündchen ha accettato di recitare nel film a patto che il suo ruolo non fosse quello di modella.
  12. La maggior parte degli abiti sfoggiati nel film da Emily Blunt sono di Vivienne Westwood e Rick Owens, scelti per regalarle un look funky e underground.
  13. Helen Mirren e Kim Basinger hanno rischiato di soffiare il posto a Meryl Streep. Per fortuna, nonostante il talento delle due attrici, la Streep ha avuto la meglio.
  14. Il personaggio di Emily Blunt si ispira a lum Sykes, scrittrice ed ex assistente della vera Anna Wintour, a cui si ispira invece il personaggio di Meryl Streep.
  15. Valentino è l’unico stilista ad aver accettato di comparire nel film nel ruolo di se stesso. Altri camei sono stati interpretati da Giancarlo Giammetti, Carlos de Souza, Charlene Shorto, Bridget Hall, Heidi Klum, Ivanka Trump e Nigel Barker.

Giornalista e social addicted. Scrivo di televisione, gossip, cinema e musica. Amo le serie TV, sono dipendente dalla mia barboncina Zooey e vivo in Salento tra sole, mare, vento, amore e arcobaleni.

COMMENTI