Il Cantante Mascherato, Leone: “Ecco chi è, sono sicura!”, Rita Dalla Chiesa svela il nome

14/01/2020 di Emanuela Longo

Il Cantante Mascherato: chi si nasconde dietro il Leone? Questa è una delle otto misteriose maschere del nuovo show di Milly Carlucci, che ha preso il via lo scorso venerdì sera battendo la seconda puntata del Grande Fratello Vip. Nella puntata di esordio è stata svelata la prima maschera, ovvero l’Unicorno, dietro la quale si celava Orietta Berti, inevitabilmente delusa per la sua eliminazione avvenuta prima del previsto.

Il Cantante Mascherato: svelato il Leone?

Il Cantante Mascherato

Il Leone, una delle maschere de Il Cantante Mascherato potrebbe essere Al Bano Carrisi. Parola dell’amica Rita Dalla Chiesa che è intervenuta alla trasmissione di Rai1 di cui fa parte del cast fisso, ItaliaSì, rivelando:

Sono sicura, è Al Bano. L’ho sentito tre giorni fa ma non mi ha detto nulla sul Cantante Mascherato. È normale: per contratto i concorrenti non possono dire a nessuno di un loro ipotetico coinvolgimento.

Ci sarebbe stato però un particolare che non sarebbe affatto passato inosservato a Rita al punto da averla convinta del fatto che possa essere proprio il cantante di Cellino dietro la maschera del Leone.

Quando è entrato sul palco il Leone ha fatto un gesto con il braccio che è tipicamente suo, sono sicura che il Leone sia lui. Effettivamente Al Bano è più basso, ma potrebbero aver camuffato l’altezza con dei rialzi.

Gli indizi sul Leone

Nella prima puntata de Il Cantante Mascherato, il Leone ha cantato Perdere l’amore di Massimo Ranieri, sfidando la giuria: “La caccia è aperta, fossi in voi invece di parlare tanto, mi preoccuperei, perché le prede siete voi”. Ma ecco gli indizi sulla sua maschera:

Io sono forte, sono sicuro e determinato. Quando studiavo mi colpì moltissimo il tallone d’Achille. Il mio ancora non ho scoperto qual è, se lo sapessi comunque non lo direi perché non voglio essere abbattuto da nessuno. questo posto per me rappresenta il contatto con le mie radici ed esprime la gioia del ritorno e soprattutto sprigiona una magia unica Questa corazza mi sembra per preservare la mia anima dagli altri che hanno sempre voglia di aprire le tue cicatrici, sono cose del passato ancora vive dentro di me, allora cerco sempre di costruirmi un muro intorno, un riparo. La libertà per me è tutto, anche quando la tua esistenza non è come vorresti, devi avere  fede.

Classe 1984, nata a Lecce. Dopo la mia formazione in Media e Giornalismo all'Università di Firenze, ho acquisito esperienze tra Milano e Palermo per poi fare ritorno in Salento. Nasco sul web come blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI