I giovani Broken Heart College presentano a Sanremo la loro filastrocca, “Mesi” (testo e audio)

17/02/2010 di Emanuela Longo

Nicolò Arquilla e Michele Longobardi sono i due giovanissimi membri del gruppo Broken Heart College, che salirà questa sera sul palcoscenico di Sanremo con la canzone “Mesi”,

una filastrocca semplice che rimane subito in testa e che fa sorridere e ballare,

spiega Michele.

Il nome del gruppo, come spiegano i due ragazzi, non ha un significato ben preciso.

Dopo il loro primo tormentone con “Na na na”, sigla di Rtl on tour, ci avviciniamo verso un altro pezzo destinato a non essere facilmente dimenticato.

A seguire, il testo di “Mesi”.

Quando penso a te, io vorrei dirti che
Ci sono troppe cose, rimaste appese ad un filo
Dimmi se ti sembra normale, rubarmi il cuore e poi sparire così
A Gennaio mi hai trovato, a Febbraio il primo bacio
Ad Aprile quasi amore, poi all’improvviso sei sparita
A Giugno mi richiami, a Luglio tengo le tue mani
Ad Agosto sei sicura, mentre adesso non lo sai neanche più
Mi chiedo se, sei ancora quella che,
Mi ha tolto il respiro, con l’accenno di un sorriso
E ripenso a te, vorrei non fosse stato
Mai più di un passo falso, un altro sbaglio del mio passato
A Gennaio mi hai trovato, a Febbraio il primo bacio
Ad Aprile quasi amore, poi all’improvviso sei sparita
A Giugno mi richiami, a Luglio tengo le tue mani
Ad Agosto sei sicura, mentre adesso non lo sai neanche più
Mentre adesso non lo sai neanche più
Non lo sai neanche più
Tu non lo sai
Ancora una volta mi sto voltando indietro
Ricordi passati di questi mesi a viverci.
A Gennaio mi hai trovato, a Febbraio il primo bacio
Ad Aprile quasi amore, poi all’improvviso sei sparita
A Giugno mi richiami, a Luglio tengo le tue mani
Ad Agosto sei sicura, mentre adesso non lo sai neanche più
Mentre adesso non lo sai neanche più
Mentre adesso non lo sai neanche più

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI