Guenda Goria si opera per endometriosi: come Giorgia Soleri per sensibilizzare “credo possa aiutare tante donne”

05/09/2021 di Emanuela Longo

Guenda Goria

Guenda Goria nel pomeriggio di oggi ha postato alcuni scatti dall’ospedale San Raffaele annunciando di essere stata ricoverata in vista dell’importante operazione alla quale sarà sottoposta domani. L’attrice e pianista, nonché ex concorrente dell’ultima edizione del Grande Fratello Vip ha scoperto proprio dopo la sua uscita dalla spiatissima Casa di soffrire di endometriosi.

Guenda Goria si opera per endometriosi: il ricovero

La malattia, con il passare delle settimane, purtroppo non ha dato alcun segno di miglioramento e questo ha indotto Guenda Goria alla scelta dell’operazione, sperando di poter così mettere fine, almeno in parte, ai dolorosi ed estenuanti sintomi provocati dall’endometriosi. Su Instagram ha commentato:

È arrivato il giorno del mio ricovero. Lo aspetto da un po’ di mesi ma quando mi hanno chiamata, poco prima del mio debutto teatrale, per dirmi che era arrivato il momento, ho iniziato ad avere un po’ d’ansia. Non ero certa di voler condividere questo momento ma credo che parlarvi della malattia possa essere d’aiuto a tante donne.

Proprio come Giorgia Soleri, anche Guenda Goria soffre di endometriosi. Entrambe le donne hanno usato i social per sensibilizzare su un tema importante, che purtroppo coinvolge molte donne – si stima 1 su 10 – e che troppo spesso non viene diagnosticata o accade con grande ritardo.

In merito alla malattia, la Goria ha spiegato attraverso le sue pagine social:

Si tende a pensare che avere mestruazioni dolorose o avere difficoltà nei rapporti, dolori intestinali, colite cronica, stanchezza siano cose normali. In realtà non è così. Tantissime donne soffrono di endometriosi senza saperlo. Può colpire molti organi e avere compromettere gravemente la salute e per chi ne soffre, il rischio di infertilità, è molto alto. Avere un figlio è davvero difficile anche se non impossibile. L’endometriosi è fortemente invalidante e non c’è cura. Bisogna imparare a conviverci.

Guenda però è positiva e proprio la sua bella energia l’ha portata a vedere con uno sguardo diverso quello che questa patologia le ha in qualche modo insegnato:

A me ha insegnato a godermi i momenti più belli. Quante vite possiamo vivere? Domani sarà un po’ come il primo giorno di scuola per me. Pensatemi! Vi abbraccio.

Messaggi come il suo, e prima di lei quello di Giorgia Soleri – operata per endometriosi poco più di 10 giorni fa – servono a noi donne e non solo, servono a far crollare un argomento ancora tabù, a dare speranza, a rendere visibili malattie spesso non considerate tali “perché non si vedono”.

Grazie a Giorgia, Guenda e migliaia di altre ragazze che con la loro testimonianza hanno invece dimostrato come anche l’endometriosi “si vede” eccome, anche prima dei segni lasciati dall’operazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da ꧁ ꧂ (@guendagoria)

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI