Grande Fratello Vip 5, svelati altri due concorrenti: gli indizi social

29/08/2020 di Emanuela Longo

Sul profilo social del Grande Fratello Vip 5 proseguono gli indizi in merito ai protagonisti della quinta edizione in partenza dal prossimo 14 settembre su Canale 5. Alfonso Signorini e la sua squadra di lavoro ha evidentemente terminato la selezione del cast del reality che si preannuncia ricco di personaggi bomba. Dopo il primo “concorrente misterioso” ne spuntano altri due con relativi indizi. Si tratta di una donna ed un uomo: ma chi sono? Scopriamo a seguire rumors e ipotesi sulle loro identità.

Grande Fratello Vip 5, due nuovi concorrenti, chi sono?

Grande Fratello Vip
Grande Fratello Vip

A partire dallo scorso giovedì, l’account social del Grande Fratello Vip 5 ha iniziato a svelare i primi concorrenti mantenendo però il riserbo sulla loro identità ma riservandoci alcuni indizi. Altri due sono stati svelati nelle passate ore.

Il secondo misterioso inquilino della Casa più spiata d’Italia è una donna. “Fantastica e super!”, si legge nella didascalia alla foto. In tanti follower hanno prontamente puntato su Matilde Brandi, nome emerso da tempo e dato per certo. La conferma giungerebbe proprio dal tipo di calzatura scelta, dal fisico e dal colore delle unghie, rosso fiammante, scelto sia per mani che per piedi e riconducibile proprio alla bravissima Brandi. Sarà davvero lei?

Più difficile decifrare l’indizio relativo al terzo misterioso concorrente: si tratta indubbiamente di un ragazzo, giovane e sportivo. Gli indizi? Una serie di emoji, dall’onda del mare, al pallone di calcio, una nota musicale, la spia a forma di triangolo con punto esclamativo ed infine un lucchetto.

In tanti utenti hanno riconosciuto in questi indizi il giovane Denis Dosio. Ma c’è chi ipotizza, nuovamente, anche Tommaso Zorzi, secondo altri riconducibile anche al primo misterioso concorrente.

Secondo voi di chi si tratta?

Classe 1984, nata a Lecce. Blogger televisiva ma i miei interessi e le mie passioni non escludono tutti i colori della cronaca.

COMMENTI